Sono trascorsi sette anni dal terzo episodio di Fallout, storica serie di videogiochi di ruolo  inventata da Black Isles Studios alla fine degli anni ’90. Una serie ereditata successivamente, proprio con il memorabile numero 3, dagli specialisti di Bethesda Softworks responsabili di classici come Elder Scrolls Oblivion e Skyrim. Fallout 3 resta ancora oggi uno dei capolavori della storia del videogioco con la sua immensa campagna ambientata nei pressi di Washington DC e con le sue decine di storie, panorami e personaggi. E’ vero, nel 2010 è uscito Fallout New Vegas, sviluppato da Obsidian per conto di Bethesda ma se il fascino è la giocabilità di questo spin-off sono comunque notevoli  l’avventura nella nuova Las Vegas non eguaglia l’epica del terzo episodio, risultando invece come una gigantesca, riuscita ma derivativa espansione.  I milioni di fan di questa saga hanno atteso anni sperando nell’annuncio di un nuovo episodio ma nulla, Fallout sembrava svanito nel mare dell’oblio in cui affogano tante serie di successo. Evidentemente Bethesda intendeva lavorare in segreto al nuovo episodio, senza clamori,  infondendolo di tutta la qualità di cui i suoi artisti sono capaci. Eccolo infine, Fallout 4 è una realtà; è stato annunciato con un lungo trailer pochi giorni prima dell’E3 di Los Angeles che comincerà il 16 di giugno e durante il quale sapremo molto di più di questo attesissimo quarto episodio.

Il trailer del gioco



Apocalisse Boston - Il set di Fallout 4 è Boston, che già visitammo vittima di tutt’altra apocalisse in The Last of Us. Ciò che distingue la serie di Fallout da altri videogame post-atomici, come Metro ad esempio, è evidente dalle immagini del trailer poiché sebbene la serie si svolga in un lontano futuro il mondo si è “congelato” alla fine degli anni cinquanta, l’anno di un’immaginaria catastrofe nucleare seguita ad una disastrosa guerra che ha annientato la società. L’umanità è tuttavia sopravvissuta all’interno di grandi rifugi sotterranei chiamati “vault”, luoghi da cui sarebbe uscita solo decenni dopo la distruzione della superficie. La nostra epopea virtuale comincerà proprio quando lasceremo il rifugio, avventurandoci nelle terre desolate percorse da predoni, schiavisti e orripilanti mutanti e raggiungendo i ruderi di Boston sulle cui rovine stanno risorgendo varie forme di civilizzazione. Non si conosce ancora un’ipotetica data di uscita per Fallout 4, che sarà distribuito per Playstation 4 e XBox One, ma è probabile che il videogame sia in una fase di sviluppo già avanzata e che manchino pochi mesi prima che “devasti” il tempo dei giocatori con le sue terrificanti e meravigliose scorie radioattive numeriche.