Ci siamo quasi, per chi è cresciuto con Guerre Stellari l’attesa per natale, quando infine arriverà l’episodio settimo della saga, Il Risveglio della Forza, è quasi insostenibile. C’è anche un po’ di timore ovviamente, la paura di restare delusi, certo è che il regista J.J. Abrams è un grande fan della saga e con lui c’è a scrivere la sceneggiatura il grande veterano Lawrence Kasdan. Ma sarà comunque strano il primo Guerre Stellari nelle mani di Disney, il primo senza il maestro George Lucas, l’inventore. Per lenire l’attesa possiamo tuttavia calarci in un colossale videogioco imminente sviluppato da Dice, responsabili degli ultimi Battlefield, e distribuito da Electronic Arts. Si tratta di Star Wars Battlefront, erede di un leggendario videogioco per Playstation 2, che arriverà nei negozi il 19 novembre per Playstation 4, XBox One e PC. Si tratta di un gioco godibile anche da giocatore singolo ma pensato soprattutto per l’online e il multiplayer, perché potremo collaborare e competere con gli appassionati di Guerre Stellari di tutto il mondo.

 

 

Il trailer

 

 

 

Ritorno al “classico” - Star Wars Battlefront non possiede una campagna con una trama da portare a fondo. Meglio così che una storia inserita come contentino, vuota e senza mordente. D’altronde la mitologia di base esiste già, ed è immensa, perché il videogame in questione si svolge durante gli eventi della trilogia “classica” ed è ricchissimo di missioni epiche sulla superficie dei pianeti e a bordo di diverse astronavi, tra le quali c’è anche il mitico Millennium Falcon di Han Solo oltre che ai tanti tipi di caccia dell’Alleanza e dell’Impero. Potremo pilotare non solo veicoli spaziali in mirabolanti guerre stellari ma saranno disponibili diversi mezzi terrestri. Potremo decidere di interpretare personaggi malvagi o eroici e tra questi sono state annunciate “stelle” come Boba Fett, Darth Vader e Luke Skywalker. Tuttavia saranno decine i caratteri interpretabili. Visiteremo pianeti indimenticati come la verdissima e lussureggiante luna boscosa di Endor, patria degli orsacchiotti Ewok, e il ghiacciato pianeta di Hoth su cui inizia l’Impero Colpisce Ancora . Ma vedremo anche luoghi inediti come il fiammante e sinistro pianeta di Sollust e Jakku, uno dei posti che ammireremo ne “Il Risveglio della Forza” e che è già visibile nel trailer, quando vediamo sulla sua terra polverosa il relitto di uno Star Destroyer. Con le sue numerosissime modalità di gioco Star Wars Battelfront potrebbe tenerci compagnia ben oltre l’uscita del film, quindi che la forza sia con noi.