Caricamento in corso...
17 luglio 2017

Emily Ratajkowski: "Braless? Assolutamente sì"

print-icon
Emily Ratajkowky braless

Emily Ratajkowski ha dichiarato in un’intervista che preferisce non indossare il reggiseno perché è scomodo e ritiene importante sentirsi libera. Malgrado i problemi del seno troppo prosperoso, la modella ha deciso di schierarsi a favore del femminismo: i dettagli.

Già nel 2016, Emily Ratajkowski si era schierata a favore del femminismo insieme alla collega Kim Kardashian, facendosi fotografare in topless. Il suo obiettivo era quello di mostrare al mondo come una donna possa essere femminista, attiva e allo stesso tempo sexy. Malgrado le critiche mosse dagli haters sul suo profilo Instagram che riguardano il suo seno troppo grosso, lei è più che convinta di voler mostrare in pubblico il proprio corpo, in tutti i suoi pregi e difetti, perché tutte le donne devono avere lo stesso diritto. Così in una recente intervista, la top model ha dichiarato che preferisce essere “braless”, cioè senza reggiseno, semplicemente perchè è scomodo.

Braless: una scelta di vita

La top model ha recentemente dichiarato di avere molte difficoltà nel trovare nuovi lavori perché avrebbe il seno troppo grosso. Sembra impossibile eppure anche le super modelle possono essere discriminate nel mondo del lavoro ed Emily Ratajkowski ha deciso di fare coming out, parlando della propria esperienza, della percezione che ha del proprio corpo e di come sia apertamente schierata favore del femminismo. Per la modella essere “braless”, cioè mostrarsi in topless o comunque senza reggiseno è una scelta ben ponderata e giustificata. Emily ha dichiarato apertamente che i reggiseni sono scomodi e ama la sua linea del corpo quando non li indossa. La top model non nasconde nemmeno la taglia del suo reggiseno: una 32D, che lei stessa definisce “particolare”. Il fatto che abbia scelto di mostrarsi senza reggiseno implica una scelta anche a livello politico e sociale a favore del femminismo

Emily Ratajkowski look denim braless

Emily Ratajkowski e la sua scelta femminista

Secondo la top model, essere sexy non va in contrasto con essere femministe, anche se su questo ha trovato molti pareri contrari. In generale nella società attuale, sono numerose le persone che suddividono l’essere femministe, dal mostrare parti nude del proprio corpo. Eppure la modella afferma proprio il contrario e l’ha dimostrato apertamente nel 2016 quando si era fatta ritrarre insieme a Kim Kardashian in topless per attirare l’attenzione sui temi del femminismo e della percezione del proprio corpo. Emily vuole quindi parlare alle donne di tutto il mondo e in particolare alle ragazze della sua età per avvicinarle a un’idea del corpo femminile più libera e non vincolata solamente alla sensualità. D’altronde la top model si era anche schierata contro la candidatura di Donald Trump, pubblicando una sua foto sui social con la frase “il mio corpo è una mia scelta”. La Ratajkowski vuole quindi provocare in modo diretto ed esplicito, portando l’attenzione su tematiche sociali di grande importanza e mostrando il suo corpo, ammirato dai fan, in tutta la sua perfezione naturale. Anche se non mancano ogni giorno le critiche di chi l’accusa di volersi mettere in mostra per avere maggiore popolarità, la risposta della modella è chiara e diretta: la sua è una scelta di vita ed è soprattutto una scelta per le donne di ogni nazione e cultura. Malgrado le critiche che riceve ogni giorno sui social, la modella è decisa sulla propria posizione e non ha paura di esporsi. 

Emily Ratajkowski look braless

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky