Caricamento in corso...
07 settembre 2017

La coraggiosa scollatura di Claudia Gerini incanta Venezia

print-icon
La coraggiosa scollatura di Claudia Gerini incanta Venezia

Arrivata a Venezia per la premiere di Ammore e Malavita, Claudia Gerini ha sfilato sul red carpet con un lungo abito nero. Un abito elegante, ma anche molto audace. Con uno spacco profondo, e una scollatura audace. Dimostrando tutta la sua vena sexy

È stato applauditissimo, Ammore e Malavita, il nuovo film di Manetti Bros. E applauditissima è stata la protagonista, Claudia Gerini. Che, dopo aver ufficializzato l’amore col giovane Andrea Preti, appare più bella che mai. Complice anche un look super sexy, e lo sguardo fiero di una donna innamorata della (sua) vita.

Spacchi e scollature

Alla 74° Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia, le attrici italiane hanno dominato la scena. Sexy, coraggiose, chic. Hanno calcato il red carpet con energica eleganza. Tra loro, la quasi 46enne Claudia Gerini. Che, al Festival, ci è arrivata nel ruolo di attrice protagonista di Ammore e Malavita, l’acclamata opera di Manetti Bros in cui recita accanto a Carlo Buccirosso, Giampaolo Morelli e Serena Rossi. Ribattezzato da alcuni come il “La La Land” tutto italiano, Ammore e Malavita è un musical noir, a tratti comico, che racconta l’amore tra un killer privo di scrupoli – interpretato da Morelli – e una donna, Serena Rossi, che arriva dritta dritta dalla sua adolescenza. Nel film, Claudia Gerini è Donna Maria, scaltra moglie del boss Don Vincenzo. Ambientato a Scampia, quello dei fratelli Marco e Antonio Manetti è – come alcune critiche hanno scritto – un perfetto esempio di cinema pop all’italiana. E Claudia Gerini, nella parte della camorrista, dà prova di tutta la sua bravura. Alla premiere del film, per sfilare sul red carpet, l’attrice romana ha scelto il total black. E ha deciso di osare, lasciando poco all’immaginazione. La gonna nera di taffetà aveva un lunghissimo spacco, che – complice un venticello dispettoso – si è più volte aperto a svelare il body di velluto ton sur ton, firmato Alberta Ferretti e caratterizzato da una profonda scollatura a V, a rivelare l’assenza del reggiseno. A completare il look, alti sandali Jimmy Choo, clutch bag nera Ferragamo e pendenti Pomellato che facevano capolino dai capelli sciolti, e illuminavano un make-up nei toni dell’azzurro. In passerella, con Claudia Gerini, ha sfilato anche l’altra protagonista del film, Serena Rossi. Che ha scelto un abito rosso senza spalline, dal piccolo strascico e il mood romantico. Regalando ai presenti un perfetto esempio d’eleganza italiana.

Tra Andrea e… Luca!

Al Festival di Venezia, Claudia Gerini ci è arrivata da sola. Al suo fianco non c’era Andrea Preti, il modello suo (baby) compagno ormai da diversi mesi. I due, alla fine di agosto, sono stati protagonisti a Capalbio di una vacanza… hot! Con tanto di palpatine del 29enne attore al fisico – statuario e in splendida forma – della Gerini, mamma di Rosa (avuta da Alessandro Enginoli) e di Linda, figlia del leader dei Tiromancino Federico Zampaglione. C’era però, con lei a Venezia, il grande amico Luca Tommassini, che di Ammore e Malavita ha firmato le coreografie, ricche di divertenti citazioni: ci sono i canti pop nelle corsie d’ospedale, e i balli coi cadaveri sulla spiaggia. Ma anche fughe, sparatorie, inganni. “Alla fine il lavoro duro paga e tu, Claudia, sei un grande esempio. Grazie di questa esperienza insieme” scrive Tommassini sui suoi profili social, pubblicando uno scatto che lo ritrae mentre bacia a stampo Claudia Gerini. Per questa volta, quindi, Andrea Preti è rimasto a casa. Tra i due, però, nessuna crisi. Anzi. Pare siano addirittura pronti per un figlio...

 

L'abito di Claudia Gerini al Festival di Venezia

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky