Caricamento in corso...
08 settembre 2017

Tom Ford riporta sulle passerelle il glam anni '90

print-icon
Tom Ford

Lo stilista e regista Tom Ford ha aperto la New York Fashion Week con una sfilata di star e portando in passerella il glam anni Novanta. Ford ha riportato in vita le giacche con le spalline e i risvolti.

La New York Fashion Week si è aperta con la sfilata di Tom Ford, che ha visto una parata di celebrities in front row. Lo stilista, reduce dai successi cinematografici, ha riportato sulle passerelle l’aria glam anni Novanta.

Gli anni d’oro della Grande Mela

L’omaggio di Tom Ford agli anni Novanta è tutto in onore della Grande Mela, quella degli anni in cui New York cercava di affermarsi come capitale della moda. In quegli anni, Gianni Versace era all’apice del successo e, insieme alla sorella Donatella, teneva banco tra i divi di Hollywood. E Tom Ford, che di recente si è trasferito proprio a Hollywood, rende omaggio agli anni Novanta facendo sfilare delle modelle con giacche dalle grandi spalline, dal taglio maschile. Aprendosi, la giacca mostra reggiseni bustier o bodysuit sgambatissimi. Ford ha ricreato la versione femminile di alcuni abiti della collezione maschile, con un risultato di sicuro effetto: le nuove giacche da donna hanno le spalline e i risvolti ma sono declinate in diversi colori e materiali.

Una parata di stelle alla sfilata di Tom Ford

L’ex stilista di Gucci e Saint Laurent ha radunato i più famosi personaggi del jet set, tra attrici, blogger, modelle e influencer. Ha fatto parlare di sé Kim Kardashian, grazie al nuovo colore di capelli, un biondo-cenere che ha attirato l’attenzione di tutti i fotografi presenti. A completare il look, un abito bustier total black in pvc stretch. Presenti anche due top model simbolo degli anni Novanta, entrambe con abiti tempestati di paillettes: Cindy Crawford, arrivata con il marito Rande Gerber, e Helena Christiansen. Tra gli attori, non poteva mancare l’amica e protagonista del suo primo film “A single man”, un’elegantissima Julianne Moore. In passerella, hanno sfilato le bellissime Gigi Hadid e Kendall Jenner, che hanno fatto parlare non solo per la loro avvenenza ma anche perché hanno sfoggiato un insolito taglio corto. In realtà, le bellissime e lunghe chiome delle due top model non sono state tagliate ma sono state raccolte in un’acconciatura che ha ricreato un simpatico effetto ottico. La scelta di far sfilare le due giovani modelle, molto amate dalle ragazze di tutto il mondo, è stata una mossa furba da parte di Tom Ford, che ha pensato, in questo modo, di aprire le sue collezioni ad un pubblico più giovane.

Lo stilista prestato al cinema

Tom Ford ha raggiunto il suo maggior successo dopo aver curato il rilancio del marchio Gucci nei primi anni Novanta. All’epoca, il brand era in bancarotta ma, grazie all’intervento di Ford, prima come responsabile dell’abbigliamento donna e poi come Direttore del Design, nel 1995 ritorna ad essere uno dei marchi di punta dell’alta moda. Dopo un incarico come direttore creativo per Yves Saint Laurent, lo stilista lancia un suo proprio marchio: nel 2007 viene presentata la prima collezione maschile Tom Ford. Contemporaneamente, Ford si lancia nel cinema, debuttando come regista di “A single man”, tratto dal romanzo di Christopher Isherwood e interpretato da Colin Firth e Julianne Moore. Il film viene presentato alla 66ª Mostra del Cinema di Venezia, dove viene accolto molto bene dalla critica e dal pubblico. Del 2016 il secondo film di Ford, “Animali notturni”, che conferma le critiche positive dell’opera prima.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky