Caricamento in corso...
11 settembre 2017

Kate Middleton e la maestra di George hanno qualcosa in comune

print-icon
Kate Middleton e la maestra di George hanno qualcosa in comune

Mamma Kate (Middleton) era a casa, in preda alle nausee della sua terza gravidanza. Al suo fianco, c’era papà William: nel suo primo giorno di scuola George ha incontrato una maestra… speciale! Soprattutto nel look.

Nel primo giorno di scuola di George, tutta l’attenzione – oltre che per il principino – era… per la sua maestra! Giovane e bionda, indossava un abito rosa dall’effetto dejà-vu. Così simile a quello che, tre anni prima, una certa Kate aveva sfoggiato…

Le scelte stilistiche dell’insegnante

Arrivato alla Thomas’s Battersea per mano a papà William, il piccolo George è stato accolto dalla sua maestra. Che, bella e impeccabile coi suoi capelli biondi romanticamente raccolti, indossava un abito rosa, con ballerine ton sur ton. Ma, ad attirare l’attenzione, è stato proprio il vestito di Miss Haslem (questo il nome della maestra), che – agli occhi di tutti – aveva un che di famigliare. E, in effetti, quell’abito da 250 sterline – firmato Atama, e acquistato da LK Bennett, un negozio in cui anche la Duchessa di Cambridge è solita fare shopping – assomigliava tantissimo al vestito che Kate Middleton sfoggiò in Australia nel 2014. E che era, in quel caso, una creazione di Alexander McQueen. La stilista Nicole Kerr è convinta che, quella della maestra, non sia stata una scelta casuale. «La prima impressione che ho avuto, è che la signorina Haslem abbia fatto un notevole sforzo. Non solo per la spesa affrontata, che è comunque considerevole per un’insegnante al lavoro, ma perché scegliere LK Bennet è stato un modo insolito per fare i suoi complimenti alla Duchessa. Lo sapeva benissimo che, per lei, quello sarebbe stato il giorno giusto per brillare. Ma ha voluto farlo rimanendo discreta, per non distogliere l’attenzione dal piccolo George», ha dichiarato la stilista. «Inoltre, quel vestito aveva uno stile e un colore insolito per una maestra». Una scelta meditata, quindi, a sentire lei. Un’ipotesi rafforzata dal fatto che anche per le scarpe, la Haslem ha scelto un negozio molto amato da Kate.

Un menù regale

Da quando il nome della scuola è stato reso noto, la stampa si è subito cimentata nella “rincorsa al dettaglio”, per conoscere quanto più possibile sul luogo scelto per l’educazione del primogenito di William e Kate. Persino il menù è stato reso noto. Ed è davvero un menù degno di un ristorante stellato. Tra i piatti che George e i suoi compagnetti potranno gustare, vi sono pietanze a base d’agnello e di salmone. «Ogni trimestre, il team del catering sviluppa tutta una serie di proposte e di piatti all’insegna del mangiare sano, per garantire ai bambini l’apporto di tutti i nutrienti ma anche per appagare la loro vista», racconta Mark Newman, catering manager alla Thomas’s. «Il menù cambia al variare delle stagioni: prepariamo piatti più leggeri per quando fa caldo, e piatti più sostanziosi durante l’inverno». Oltre ai pasti principali, la scuola fornisce ai suoi allievi uno snack di metà mattina – generalmente latte biologico, oppure acqua e frutta fresca – e offre loro un buffet di insalate fresche, zuppe e pane preparati in casa, un piatto principale a base di proteine e un menù ad hoc per chi è vegetariano (ma manche per chi è allergico a glutine e latticini). Qualche esempio di piatto? Filetto di merluzzo in salsa di formaggio, involtini di prosciutto e di tacchino in pasta sfoglia, costine di maiale fatte al barbecue, cous-cous e quinoa, bruschetta di pomodoro e avocado. Senza dimenticare le torte, preparate nel forno della scuola. E a disposizione dei piccoli golosi.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky