05 dicembre 2017

Harry Styles rivela: "Ecco a chi si ispira il mio look ogni giorno"

print-icon
Harry Styles rivela: "Ecco a chi si ispira il mio look ogni giorno"

I look di Harry Styles, con la loro carica di originalità e creatività, precedono la sua fama e lo hanno reso un’autentica icona di stile. Mentre Styles su lascia trascinare dall’onda del successo da indipendente e i suoi singoli fanno incetta d’incassi e vertici delle classifiche, la popstar rivela la sua più grande ispirazione quando si tratta di ideare outfit capaci di attirare l’attenzione.

Harry Styles è un magnete per le donne e per l’occhio esperto degli appassionati di couture. Non esiste un outfit abbastanza stravagante che la popstar di “Kiwi” non possa indossare con classe e stile da vendere. Ma qual è il suo segreto? Come nasce un senso della moda così curioso e, soprattutto, sempre creativo?

Harry Styles si ispira solo ai migliori!

Partendo dal suo memorabile Gucci Floreale ai suoi abiti sartoriali Dolce & Gabbana, passando per i look à la Keith Richards fino ad arrivare ai colori sgargianti che sembrano usciti dall’armadio di Alessandro Michele, Harry Styles ha fatto del suo look un caposaldo della sua presenza sul palco. Come solo pochi artisti di sesso maschile riescono, Harry ha trasformato la couture in un modo di essere, di esprimersi e di mantenere salda l’attenzione sulla sua prorompente individualità. Nel corso di un’intervista per l’Entertainment Tonight che ha preceduto il Victoria’s Secret Fashion Show, Harry Styles ha rivelato che a ispirarlo ogni giorno ci pensa una Musa davvero, davvero speciale: «Per quanto riguarda musica e moda, la mia influenza più grande penso sia Shania Twain. Penso che sia fantastica!»

Una risposta inaspettata

Magari potrà sembrare strano, ma facendo una rapida ricerca dei look di Shania Twain non faremo fatica a identificare un’impronta, un tratto che Harry è riuscito a fare suo in maniera unica e fantastica. Può sembrare la risposta più strana del mondo, quella data dalla popstar, ma è anche la più vera che potesse comunicarci. Vi ricordate i look anni ’90 di Shania Twain? La tuta leopardata di “That Don’t Impress Me Much”, la sua hit, ha decisamente qualcosa a che fare con gli outfit animalier di Styles, che con la moda ha un rapporto davvero personale. Discutendo della sua creatività con Bizarre, quest’anno, Styles ha confessato che l’ambiente creativo in cui lavora è fonte di costante ispirazione: «Essere nel campo creativo è importante per essere un passo avanti ai tempi che corrono. Penso che tutti dovrebbero essere chi vogliono essere, e non solo in ambito professionale». A conti fatti, il suo modo di muoversi, di vestire e il periodo storico ha fatto suscitare più di qualche sospetto su una possibile bisessualità della popstar. Quando gli è stata fatta una domanda diretta, la risposta però è stata ancora più determinante: «No, non ho mai davvero sentito il bisogno di spiegarlo. Penso di non dover spiegare niente a nessuno, non è un argomento che mi sento invogliato a discutere».  

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky