Caricamento in corso...
10 febbraio 2009

Chiara Canzian brava e seducente nel nome di Buckley

print-icon
chi

Una sensuale Chiara Canzian

La figlia di Red dei Pooh va a Sanremo col brano "Prova a dire il mio nome": sua la musica, il testo è di Giuliano Sangiorni dei Negramaro. Sul palco con lei Roberto Vecchioni. Teme solo l'emozione

In compagnia di Roberto Vecchioni ma con Jeff Buckley come angelo custode. Chiara Canzian, 19 anni va al Festival con una canzone soave e melodiosa che ogni tanto cede al rock. Si intitola Prova a dire il mio nome: le musiche sono di Chiara stessa, il testo è di Giuliano Sangiorgi dei Negramaro. Come padrino ha scelto Roberto Vecchioni: "Mi conosce fin da bambina. Ha seguito, seppur a distanza, la mia crescita musicale e quindi ho trovato normale chiedergli di proteggermi in questa avventura. Certo, mi avessero dato carta bianca avrei chiesto a chi sta lassù di restituire al mondo per una sera Jeff Buckley. Ma era ok anche Paul McCartney". Papà di Chiara è Red Canzian dei Pooh. La mamma è Delia Gualtiero che partecipò al Festival del 1972 con Per amore ricomincerei. Chiara Canzian canta da quando aveva un anno "e la mia prima canzone è stata una ninna nanna. Che mi hanno ammessa nella categoria Proposte 2009 l'ho appreso l'antivigilia di Natale: un magnifico regalo. Attendo Sanremo come un punto di partenza. E òo attendo pure con apprensione: mio padre, che lo vinse con i Pooh nel 1990 con Uomini soli e con già una importante carriera alle spalle, mi dice che quel palco moltiplica le emozioni. Anche loro si sentivano in soggezione. Io sono ansiosa già quando si prova".

Prova a dire il mio nome farà parte dell’album omonimo in uscita il 20 febbraio: "Raduna tutte le canzoni che ho scritto tra i 14 e i 16 anni. Le musiche sono mie e pure qualche testo. Sono intuitiva: so al volo su cosa lavorare e cosa accantonare". E ora qualche pensiero sul Festival: "L’edizione online conferma che Sanremo è al passo con i tempi. Apprezzo le scelte artistiche: felice per Afterhours, Zanicchi e Al Bano. Bonolis ha fatto un ottimo lavoro. Mi era piaciuto già nella sua precedente conduzione sanremese. Mi auguro di non essere tradita dall’emozione". Chiara Canzian fa concerti da un paio d’anni: "E' fondamentale il confronto con la gente". Finora proponeva un repertorio di cover, presto si aggiungeranno i brani dell'album in arrivo: "Vado da Carole King a James Taylor ma quando canto Jeff Buckley sono in trance, dicono proprio che mi trasformo". Ecco perché vuole che sia l'angelo sulle sue spalle. Sempre. Ma a sanremo soprattutto.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky