Caricamento in corso...
21 maggio 2009

Angelo Branduardi, uomo del Rinascimento...senza spina!

print-icon
bra

Angelo Branduardi

Il maestro milanese, da poco uscito con un unplugged ante litteram, sta lavorando al sesto capitolo di Futuro Antico 6, dedicato alla festa romana di San Giovanni. E intanto è perennemente in tour

di Fabrizio Basso

Niente è meglio dell’Italia, ma all’estero è più facile lavorare. Soprattutto per quegli artisti che trascendono le mode e che sanno differenziare la loro arte musicale. Angelo Branduardi è, e nel contempo non è più, quello di Alla Fiera dell’Est. La sua vita artistica è un formicolio di idee e generi. E’ un marinaio della musica che accarezza tanti porti, in alcuni si ferma a lungo, in altri solo una breve sosta. Ma per ogni banchina che tocca ha una sorpresa esclusiva.

Ultimamente è stato avvisato in Germania

E’ una nazione che mi ama e mi fa lavorare: mi accoglie per circa 40 date l’anno
Perché è così amato?
Adorano l’italiano antico. E la Germania pullula di nostri connazionali. Mi vedono come l’uomo italiano del Rinascimento
Italia niente?
Nelle prossime settimane. Poi dirigerò anche su Olanda e Francia.
Tra un concerto e l’altro fa dischi. Il prossimo?
Uscirà prima dell’estate Futuro Antico 6 che dopo anni nel dimenticatoio riporta in auge la festa di San Giovanni a Roma, detta anche delle streghe e delle lumache. L’epoca è quella tra Rinascimento e primo Barocco: è tutto uno splendore ma il declino incombe
Chissà che rigore pone in queste opere un musicista classico quale lei è considerato
La mia è una elaborazione con tutti strumenti originali ovvero riproduzioni realizzate in base a dettagli iconografici. Strumento d’epoca spesso è un modo di dire ma la ricerca che c’è dietro fa si che tali possano essere definiti.
Aspettando Futuro Antico ha pubblicato Senza Spina

E’ una sorpresa apparsa dall’archivio di Franco Finetti, ingegnere del suono: è un unplugged del 1986 che testimonia un trionfale tour di quattro musicisti. Riascoltando i due nastri ne abbiamo compreso la forza. Ci ho aggiunto tre inediti per renderlo meno modernariato.
Come avvengono le ricerche…d’epoca?

Mi aiuta Francesca Torelli docente di liuto e tiorba. Ha accesso a codici, archivi…lavoriamo insieme. Per Futuro Antico 6 è stata a lungo blindata in Vaticano
Però Senza Spina non è il fulcro del tour tedesco.
Una tournée si organizza con mesi di anticipo e Senza Spina non era ancora risorto. La prima parte dell’attuale spettacolo è basata sul musical su San Francesco. Poi c’è un a solo di violino. Poi si entra nel minimalismo più radicale: meno suono c’è più suono c’è. Chiudo con Il denaro dei nani.
Nel  1979 Cogli la prima mela compie trent’anni
Lo so ma nessuna festa ci sarà altrimenti sarebbe una celebrazione continua. Però ne faccio una versione solo con voce e violino, quasi tzigana, particolare e virtuosistica.
Nonostante la complessità della sua musica ha un folto seguito di giovani.
All’inizio restano stupiti poi cedono al fascino di una musica evocativa e potente
Il prossimo traguardo?

Anche avessi una via lunghissima, il tempo per fare tutto ciò che voglio sarebbe sempre poco. Diciamo che ora mi piacerebbe dirigere una grande orchestra sinfonica

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky