Caricamento in corso...
31 dicembre 2009

I 100 migliori album del decennio secondo Rolling Stone

print-icon
1_r

Radiohead - Fonte: http://www.flickr.com/photos/alterna2/2573512523/

Dai Radiohead in testa, al rap duro di Eminem, passando per la calda voce di Bob Dylan. La rivista Rolling Stone ha stilato la classifica dei cento migliori album musicali dell’ultimo decennio. E chi ama il vintage può ascoltarli anche sul classico vinile

di Floriana Ferrando

Volete regalare o regalarvi della buona musica per questo Natale? Fatevi consigliare dalla rivista Rolling Stone. Critici, industrie musicali e artisti di ogni genere, dai Coldplay ai Metallica, dai Kings of Leon a M.I.A, hanno indicato i loro venticinque album preferiti dal 2000 ad oggi. Da qui la rivista, con il supporto della società di revisione Ernst & Young, ha stilato una classifica dei migliori del decennio.

Non stupisce se al primo posto troviamo i Radiohead, icona del panorama musicale inglese, che con Kid A del 2000 ha conquistato la vetta. Di seguito i The Strokes con Is This It e Yankee Hotel Foxtrot dei Wilco del 2001, un perfetto mix fra tradizione rock, elettronica e ritmi sperimentali. Appena giù dal podio il rapper Jay-z con The Blueprint, definito “uno degli album rap più belli di tutti i tempi”.

Chi non ricorda il tormentone degli scorsi mondiali di calcio? Alla quinta posizione ci sono proprio loro, The White Stripes, con Elephant, scoperti da molti solo dopo la finale del 9 luglio 2006.

E ancora, il rock sinfonico degli Arcade Fire in Funeral e The Marshal Mathers LP di Eminem, che col il suo rap non le manda di certo a dire. Criticato per i temi eccessivamente forti che canta, il rapper bianco ha saputo conquistare il settimo posto.

Non poteva mancare, con la sua chitarra e l’armonica a bocca, Bob Dylan, che con Modern Time conferma l’innato talento. A chiudere le prime dieci posizioni Kala di M.I.A. e Kanye West  col suo primo album The College Dropout.

Per chi avesse nostalgia del tradizionale vinile, è ora possibile ascoltare anche titoli recenti sul grosso disco nero, e rispolverare quelli ammucchiati in soffitta. Il giradischi USB, perfetto mix geek-retrò, permette infatti di collegarsi al computer via USB, con la possibilità di copiare musica su qualsiasi tipo di supporto, da una memoria flash a una chiavetta USB, a un iPod.

Il vinile tenta di riconquistare il posto soffiatogli dal Cd: le vendite di dischi sono aumentate costantemente e secondo una ricerca di Nielsen la moda dei giradischi digitali sta letteralmente esplodendo, grazie anche alla facilità di utilizzo. Il software è inoltre in grado di pulire il rumore, rielaborare e aggiungere effetti sonori, così anche le orecchie più sofisticate avranno di che gioire.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky