28 febbraio 2012

Ed Sheeran, è nata una stella rossa: garantisce Rupert Grint

print-icon
ed_

Ed Sheeran

Il 21enne inglese sta conquistando le classifiche mondiali con il suo album d'esordio +, in uscita il 28 febbraio in Italia. Oltre a Elton John e Jamie Foxx, tra i suoi fan c'è Ron di Harry Potter, che ha interpretato un suo stalker. INTERVISTA E VIDEO

di Marco Agustoni

Quando si fa il nome di Ed Sheeran, tutti quanti sono pronti a scommettere che è nata una stella (rossa, visto il colore dei suoi capelli), e non solo perché le sue canzoni stanno scalando le classifiche mondiali o per i due Brit Awards vinti di recente. Per lui, infatti, si sono sbilanciati peronsaggi come Jamie Foxx ed Elton John (che lo ha contattato di persona, quando ancora non aveva sfondato, per complimentarsi con lui). Ed è dalla sua parte anche un altro rosso famoso, ovvero Rupert Grint, divenuto noto come Ron nella saga di Harry Potter, che per lui ha recitato nel video di Lego House, uno dei singoli tratti dal suo disco d'esordio +, che da noi uscirà il 28 febbraio. Ne abbiamo parlato con Ed.

Come ci si sente a essere sul tetto del mondo a soli 21 anni?
In realtà ho ancora molta strada da fare, ho appena cominciato. Ma devo dire che per ora si sta molto bene.

Ti hanno aiutato anche alcuni incontri fortuiti, come quelli con Jamie Foxx...
Per me la fortuna non esiste. Fortuna è saper cogliere le occasioni quando ti si presentano.

Questa tua strada verso il successo da dove parte?
Ho cominciato a suonare la chitarra che avevo 11 anni. Ma è diventato un lavoro solo dai 16.

Il titolo dell'album, +?
Mi sembrava una bella idea chiamare il disco con un simbolo. E in più mi dava idea di positività.

In passato hai collaborato con musicisti dal background differente dal tuo, come l'hip hop e il grime. Hai altri progetti simili per il futuro?
Penso di sì. Adesso sono concentrato nel portare in giro il mio primo album, ma sto lavorando a quello successivo. E visto che adesso sono un musicista conosciuto potrò permettermi qualche rischio in più.



Nel video di Lego House Rupert Grint è uno stalker ossessionato da te...
Fin da quando ero piccolo la gente mi diceva che gli somigliavo. Così, quando ho cominciato a suonare mi è venuta l'idea di fargli recitare me in un video. Quando sono diventato famoso l'idea si è potuta concretizzare, anche se poi è un po' cambiata.

Rupert è davvero un tuo fan?
Penso proprio di sì, perché una volta è venuto a un mio concerto con tutta la sua famiglia. Ma solo della musica... non penso proprio che sia ossessionato da me!

E la cosa è reciproca?
Sì, ho sempre amato la saga di Harry Potter!

Quando pensi che ti potremo sentire suonare in Italia?
Tra settembre e dicembre. In ogni caso questo autunno.

Tra poco invece partirai in tour per gli USA con gli Snow Patrol...
Già, sono molto contento perché li conosco e sono simpatici, e in più avrò l'occasione di girare gli States e suonare davanti al loro pubblico.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky