Caricamento in corso...
01 marzo 2012

Lucio Dalla, storia di un artista: la videogallery

print-icon
luc

Si è spento per un infarto Lucio Dalla, uno dei personaggi più importanti della musica italiana. Dal debutto negli anni Sessanta fino all'ultimo Festival di Sanremo. Guarda e ascolta alcune delle sue canzoni più belle

Guarda la fotogallery di Lucio Dalla
La notizia della morte
Una vita per la musica: la fotogallery
Il concerto di Sassuolo: anteprima del tour europeo
Ciao Lucio, grande tifoso del Bologna e del vecchio Nuvolari

Lucio Dalla, una delle voci più eclettiche e importanti della musica italiana, si è spento oggi a causa di un attacco cardiaco mentre era in Svizzera, a pochi giorni dal suo sessantanovesimo compleanno. Stava preparando il prossimo tour. Dalla era nato a Bologna il 4 marzo 1943. Aveva cominciato a suonare sin da giovane, prima la fisarmonica poi il clarino. Nel 1963 partecipa al Cantagiro. L'anno successivo approda alla scuderia discografica RCA.



Debutta nel 1966 al Festival di Sanremo con "Paff...Bum", in coppia con i Yardbirds di Jeff Beck e pubblica il suo primo album, intitolato "1999". Dal 1974 al 1977 collabora con il poeta bolognese Roberto Roversi realizzando tre album: "Il giorno aveva cinque teste", "Anidride solforosa" e "Automobili". Sciolto il sodalizio con Roversi, diventa paroliere e realizza dischi quali "Com'e' profondo il mare" e "Lucio Dalla", che contengono classici come "Anna e Marco" e "L'anno che verra'".



Nel 1979 si esibisce dal vivo con Francesco De Gregori nel tour di grande successo "Banana Republic" (da cuil'omonimo live). Nel 1985 esce l'album "Bugie" e nel 1986 "Dallamericaruso". In questo disco e' incluso il pezzo "Caruso", riconosciuto dalla critica come il suo capolavoro. La canzone Vende oltre 8.000.000 di copie e viene incisa in trenta versioni, tra cui quella di Luciano Pavarotti.



Nel 1988 collabora con Gianni Morandi. Scrivono un album insieme, "Dalla/Morandi", a cui segue un tour trionfale. Nel 1990 esce il suo nuovo brano "Attenti al lupo" e il seguente album "Cambio". Il 1996 segna l'ennesimo successo discografico con il cd "Canzoni", che supera la cifra di 1.300.000 copie vendute. Il 9 settembre 1999 pubblica "Ciao", a 33 anni dal suo primo album che si intitolava "1999".



Oltre ad essere autore e interprete Dalla e'stato anche un talent scout. A Bologna ha sede la sua etichetta discografica Pressing S.r.l., che ha lanciato artisti come gli Stadio, Ron, Luca Carboni e Samuele Bersani. E'stato anche autore di colonne sonore per i film di Mario Monicelli, Michelangelo Antonioni, Carlo Verdone, Giacomo Campiotti e Michele Placido.



La sua ultima apparizione pubblica risale a non molti giorni fa, al Festival di Sanremo 2012. Sul palco dell'Ariston il cantautore si e' esibito con il giovane Perdavide Carone che cantava "Nani'", accompagnandolo e dirigendo l'orchestra.

Amante della sperimentazione, autore di testi elaborati e poetici, Dalla è sempre stato un artista difficilmente inquadrabile, ma molto amato e seguito.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky