Caricamento in corso...
26 giugno 2012

Amy Winehouse, il babbo mette il cuore in un libro

print-icon
07_

Amy Winehouse

Il papà della rockstar tragicamente morta un anno fa racconta sua figlia con occhi da genitore. Nel volume, edito da Bompiani, anche foto uniche che vi anticipiamo. Oltre a una pagina

Babbo Winehouse racconta sua figlia, drammaticamente scomparsa un anno fa. Un libro che diventerà un caso internazionale, che uscirà in Italia il 27 giugno 2012. Si intitola Amy mia Figlia, la firma è di Mitch Winehouse. E' edito da Bompiani, collana Overlook e costa 17.50 euro. E' acquistabile anche online. I proventi del libro saranno devoluti alla fondazione Amy Winehouse, per aiutare i bambini e i giovani che si trovano in difficoltà nella vita.

Una vita breve ma straordinaria, quella di Amy Winehouse, che per la prima volta, inseguendo il filo dei ricordi, suo padre Mitch decide di raccontare, in tutti i suoi dettagli. Dalle sue prime trasgressioni alla sua ascesa verso la celebrità, passando per le diverse battaglie contro la droga e la dipendenza dall’alcool. Un racconto il cui il padre cercherà di fare luce sui vari aspetti della vita della figlia (quella privata, quella pubblica, quella intima che alla fine l’ha schiacciata), disegnando il profilo di una grande star della musica, troppo sensibile per reggere le difficoltà di un mondo impietoso e violento come quello dello spettacolo.

Una anticipazione di Amy mia Figlia di Mitch Winehouse

Il mio cellulare squillò. Sul display apparve la scritta “Andrew
– Servizio di Sicurezza.” Amy usava spesso il telefono di Andrew,
e così dissi a mio zio: “Credo che mi stia chiamando proprio
adesso,” e restituii il telefono di casa a Michael. Avevo ancora
Henry in braccio quando risposi.
“Ciao, tesoro,” dissi. Ma non era Amy, bensì Andrew. Non
riuscivo quasi a capire cosa stesse dicendo.
Tutto quello che riuscii a decifrare fu: “Devi tornare a casa,
devi tornare a casa.”
“Cosa? Di che diavolo stai parlando?”
“Devi tornare a casa,” ripeté.
Mi sentii crollare il mondo addosso. “È morta?”
E lui disse: “Sì.”

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky