02 agosto 2012

“Somebody That I Use To Know”: è Gotye-parodia

print-icon
got

Gotye è uno dei cantanti più imitati su YouTube - Getty Images

E’ il tormentone più suonato dell’estate. Ma anche quello più imitato su YouTube: la cantano Darth Vader, un cane e un gatto, il salentino Frank Fava, e anche un fan che chiede come fare per non stufarsi della hit, ormai trasmessa dappertutto. I Video

di Floriana Ferrando

Da mesi è una delle canzoni più passate in radio e su YouTube è alla soglia dei 300 milioni di visualizzazioni. Adesso il successo di Gotye “Somebody That I Used To Know” punta a diventare anche il più imitato online. Con quella melodia vivace e il ritornello orecchiabile, la hit si presta a essere riadattata alle più svariate situazioni e così, con un po’ di fantasia, la parodia è servita.



Una delle imitazioni più riuscite è senza dubbio quella realizzata dal team Teddie Films, che registra il botta e risposta fra Darth Vader e George Lucas. Il cattivo della saga di Star Wars in versione Gotye si fa portavoce delle critiche dei fan della serie indirizzate al regista, reo di avere apportato ai film alcune poco apprezzate modifiche. Il risultato è un tormentone virale che ha collezionato già oltre 4 milioni di click. E quale titolo migliore di “Star Wars That I Use To Know” poteva essere scelto?



Esilarante il video in cui un (ex) fan della canzone chiede consiglio agli stessi Gotye e Kimbra (impegnati in un’improbabile partita di basket) su come fare a non odiare il loro brano, che prima di diventare così celebre era uno dei suoi preferiti. Come a dire: vi amavo ma adesso state stufando!



A proposito di basket, alcuni fan della pallacanestro hanno realizzato una parodia ispirata alle gesta (e ai pasticci) del cestista Kobe Bryant.



Bestiale, è proprio il caso di dirlo, il video che immortala al posto dei due cantanti, un cane e un gatto nero. E ancora, c’è chi ha utilizzato le note della hit per dichiarare amore eterno al cibo da strada. O chi di scuola e di studio proprio non ne può più e immagina i corpi dei due cantanti attraversati da infinite formule matematiche (oltre un milione le visualizzazioni). Non manca, poi, la rivisitazione in dialetto salentino ad opera dell’italiano Frank Fava.



Infine, fra le pensate più artistiche, un collettivo di musicisti ha messo a punto una parodia con il solo ausilio della chitarra classica, suonata però da dieci mani diverse.



IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky