07 agosto 2012

Snoop Dogg sbarca al City Sound di Milano

print-icon
sno

Con oltre trenta milioni di dischi venduti nel mondo, oltre 34 milioni di fan su Facebook e 11,5 milioni di follower su Twitter, l'icona dell'Hip Hop mondiale fa una unica data in Italia

Snoop Dogg aka Snoop Lion, l’ultimo degli pseudonimi usati da Calvin Cordozar Broadus, il suo vero nome, sarà in Italia per un’unica data estiva il prossimo 30 luglio all’Ippodromo del Galoppo di Milano per esibirsi in quello che si preannuncia un evento imperdibile, in un’area verde a due passi dal centro di Milano, completamente rinnovata per la nuova edizione di City Sound.

Icona dell’hip pop mondiale, ma anche attore e produttore discografico, Snoop, nella sua carriera ventennale, ha venduto oltre 30 milioni di dischi in tutto il mondo, ha oltre 34 milioni di fan su Facebook e oltre 11,5 milioni di followers su Twitter.

Ad aprire il concerto due artisti italiani: Entics e Mondo Marcio. Entics, vero nome Cristiano Zuncheddu, ha da poco pubblicato il nuovo album Entics Television – vol.3, uscito lo scorso 17 giugno. Oltre al singolo Karaoke, caratterizzato da un ritmo trascinante in cui reggae, rocksteady e trap si fondono alla perfezione, l’album contiene due importanti duetti, Patti chiari (feat. Vacca) e Sulla pelle (feat. Jake La Furia).

Mondo Marcio, dopo aver venduto in carriera oltre 130mila copie e aver fondato una propria etichetta discografica, la Mondo Records, ha da poco pubblicato l’album Nella bocca della tigre (15 aprile 2014), un album dove ogni canzone incorpora un campione di un brano di Mina, scelto tra il suo sterminato repertorio. Il risultato finale è una composizione originale, forte di due contributi che si sommano in un unico nuovo linguaggio in cui per laprima volta un rapper mette mano al repertorio della più grande cantante italiana. Mina, artista sempre all’avanguardia, ha avallato il progetto e concesso per la prima volta l’utilizzo di sample di suoi brani in un concept album.

“Un Bacio? (Troppo Poco)” l’ultimo singolo, è sicuramente una delle tracce più importanti dell’album, perché proprio da qui è partito l’intero progetto. Con un linguaggio musicale dai riferimenti americani ma con una spina dorsale fortemente italiana, nel brano la voce amica di Mina diventa una guida, un richiamo, un avvertimento che da al testo un mix genuino e naturale.  

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky