Caricamento in corso...
08 giugno 2017

Shady canta "Come next to me" e la consiglia Boosta: l'intervista

print-icon
sha

Un Ep per lasciare la prima impronta del suo talento: il primo lavoro discografico di Shady Cherkaoui, si chiama semplicemente...Shady. Sei le tracce contenute nel disco, tra cui il singolo apripista Come next to me che da quando è uscito è stabile nelle parti alte delle classiche di streaming e di download. Nella tracklist anche una versione minimalista e raffinata del capolavoro di Adele Rolling in the deep. La produzione è di Davide Dileo, il Boosta dei Subsonica. Abbiamo intervistato Shady

di Fabrizio Basso
(@BassoFabrizio)


Se è vero che la fretta è la peggior nemica di chi fa arte, bisogna ammettere che Shady Cherkaoui, in arte solo e affettuosamente Shady, è riuscita a esorcizzarla con facilità grazie anche a quel funambolo della musica che è Davide Dileo, il Boosta dei Subsonica, e che si è fatto carico di introdurre questa ventunenne nata a Milano da genitori marocchini nel mondo della musica. Facendola entrare dalla porta principale. Per altro è stata anche protagonista delle audizioni di X Factor 10. La abbiamo intervistata.

Shady un EP importante per essere stato fatto in un nano-secondo.

A volte bisogna correre, soprattutto quando esci da un talent. Posso dirle che Come next to me è nata in un pomeriggio, Je n'ai mare in due giorni e anche Uguale a me è stata costruita in pochissimo tempo.
Che sensazione ha?
Guardi, questo EP è la conclusione di un percorso, contiene tutte le cose belle che mi sono accadute fino a oggi. Le dirò di più: io avrei osato con un disco.
L'apporto di Boosta è importante.
E' la mia anima gemella musicale. Anche nel disaccordo siamo gemelli.
Una canzone si chiama Laboutin...mitico marchio di scarpe.
E' una provocazione nata due anni fa. La ho scritta per la Fashion Week, una velata presa in giro dell'ambiente.
Cosa ha innescato la provocazione?
Quegli eventi sono pieni di gente che vuole solo apparire. La maggior parte dei presenti di moda capisce poco. Ho visto un video dove venivano avvicinati esperti e gli si parlava di marchi inesistenti, stilisti inesistenti.
E loro?
Ovviamente li conoscevano tutti, a volte erano grandi amici. Di niente.
Studia ingeneria del suono.
Chi studia musica sa che la conoscenza non è mai abbastanza e deve approfondire sempre. Il mio non è un piano b, ma un modo altro per stare nel mondo della musica.
E' felice?
La felicità è fare quello che ti piace. Mi sento creativa. Vorrei fare mille canzoni.
Voglia di fuggire all'estero?
Ci penso spesso ma è difficile ritagliarsi spazio oltre confine. Mi domando spesso cosa potrei portare di nuovo.
Trovasse il suo nuovo da esportazione dove andrebbe?
Scandinavia o Australia.
Cosa manca all'Italia?
La musica nel nostro paese, se prendiamo gli ultimi 50 anni, è cambiata molto meno che nel resto del mondo.
Cosa ascolta?
Di tutto. Ultimamente Calvin Harris, Miso, una coreana che fa HipHop e TripHop e Tame Impala.
Questa estate?
Punto a fare una decina di date. Saprete tutto sui miei social.








1. Stay home
2. Louboutin
3. Come next to me
4. Rolling in the deep
5. Je n'ai marre
6. Uguale a me

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky