22 giugno 2017

Vasco Rossi Modena Park: rivelata la scaletta del concerto

print-icon

Vasco Rossi rivela la scaletta dei brani che canterà a Modena Park: il rocker di Zocca, tempo fa, aveva già detto che per questo grande evento avrebbe voluto cantare almeno quaranta canzoni, proprio per celebrare gli anni di carriera.

Vasco Rossi e Modena Park: il concerto dal record mondiale sta per andare in scena e, tra gossip, polemiche e clamore, arriva una notizia che riscalda il cuore dei 220mila che saranno al parco Ferrari sabato 1 luglio. Il rocker rivela la scaletta del concerto: avrà rispettato la promessa dei quaranta brani per gli altrettanti anni di carriera? Vasco non delude mai e, quando dice una cosa, la fa. Aveva detto che voleva regalare una grande festa alla città emiliana e che “Modena…Modena Park” sarebbe stato l’evento dell’anno. I numeri sono già dalla sua parte, i fan anche, anzi, si stanno già accampando nei dintorni del parco Ferrari. Tutto è pronto per Vasco Rossi che, nella sua onnipotenza, è addirittura riuscito a mettere in stop gli Esami di Maturità che, per lui, si fermeranno nel giorno del concerto. Ma parliamo di ciò che ci interessa davvero. Ecco la scaletta del concertone del grande rocker.

La scaletta di Vasco Rossi Modena Park

Vasco Rossi ripercorre i suoi quarant’anni di carriera, portando in scaletta tutte le canzoni di successo dal 1977 al 2017. L’apertura sarà affidata a “Blasco Rossi”, seguita da “Alibi”, “Non mi va” e “Ieri ho sgozzato mio figlio”. A questo punto partirà un medley rock più recente, che include “Delusa”, “T’immagini”, “Mi piaci perché” e “Gioca con me”, per poi passare a “Stasera”, “Sono ancora in coma” e “Rock’n’roll show”. A questo punto, dopo aver girovagato tra anni ’80 e 2000, la band posa le chitarre, mentre Vasco continua con la sua scaletta e il solo accompagnamento del pianoforte, creando un’atmosfera intima e magica, come solo lui sa fare. Spazio quindi a “Jenny è pazza”, “Silvia” e “La nostra relazione”. Si riparte con il rock a pieni polmoni e arriva un classico intramontabile di Vasco: “Bollicine”, la più provata ultimamente sul palco di Modena Park. Arrivano altri pezzi da “90” come “Ogni volta”, “Splendida giornata”, “Cosa vuoi da me” e la splendida “Come nelle favole”. Vasco mette il turbo e tira dritto con “Siamo soli” e “Liberi liberi”, che esalteranno i fan del parco Ferrari, come anche “Vivere una favola” e “Ultimo domicilio conosciuto”, tornando indietro nel tempo al 1983. Le emozioni per i 220mila non verranno mai meno per tutte le quattro ore previste di concerto. E ora è il turno dell’indimenticabile “Rewind” a cui seguono “Vivere”, “Ti taglio la gola” e la stupenda “Anima fragile”, seguita da “Sono innocente ma” e da “Ed il tempo crea eroi”. È tempo di emozionarsi con una delle canzoni preferite del grande centauro Marco Simoncelli, “Siamo solo noi”, che amava tantissimo il Blasco. Ma il momento lacrime non finisce qui perché il rocker di Zocca chiude con una canzone più bella dell’altra: risuoneranno per Modena le melodie immortali di “Stupendo”, “Sally”, “Gli spari sopra”, “C’è chi dice no”, “Un mondo migliore” e “Vita spericolata”. Infine, l’ultimo brano è un’icona massima della musica italiana, che almeno una volta nella vita andrebbe ascoltata dal vivo, in mezzo a migliaia di persone che si stringono in un abbraccio cosmico alla luce di tanti romantici accendini: “Albachiara”. I conti non tornano? Avete ragione, la scaletta, per ora, è ancora incompleta: gli altri brani per raggiungere il fatidico numero di 40 saranno una sorpresa per i fan sotto il palco e per tutti quelli che saranno nei 140 cinema dove verrà proiettato in diretta il Vasco Rossi Modena Park.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky