Caricamento in corso...
13 luglio 2017

Il concerto degli U2 a Roma: una coreografia per 40mila fan

print-icon
La coreografia per il concerto degli U2 a Roma

Tra pochi giorni andrà in scena il concerto degli U2 a Rona: il 15 e il 16 luglio 52mila fan si accalcheranno allo Stadio Olimpico per accogliere Bono e compagni. Per 40mila, inoltre, ci sarà un compito importante: realizzare una fantastica coreografia.

Gli U2 stanno per salire sul palco dello Stadio Olimpico per il grande concerto di Roma. Anzi, per i concerti, visto che sono state previste due tappe italiane per Bono e compagni. L’accoglienza dei fan sarà incredibile: 40mila spettatori, infatti, si stanno organizzando per realizzare una gigantesca coreografia dedicata alla loro band irlandese del cuore. Non è la prima volta che U2place.com si dà da fare per rendere i concerti della rock band ancora più indimenticabili e nel 2017 non mancherà uno spettacolo incredibile sugli spalti.

La coreografia per gli U2: tutti i dettagli

Grazie a un crowdfunding di successo organizzato dal sito U2place.com, partito il 9 gennaio scorso, sarà possibile organizzare una spettacolare coreografia sugli spalti dello Stadio Olimpico di Roma, in occasione del concerto di Bono Vox e compagni. Come è avvenuto nel 2005, 2009 e 2010, anche per il 2017 gli spettatori saranno coinvolti per salutare in maniera epica gli U2, grazie anche alla preziosa collaborazione di Live Nation, organizzatore del concerto, e One.org. Cosa succederà all’Olimpico? La super coreografia coinvolgerà 40mila spettatori, precisamente coloro che saranno seduti sugli spalti in Curva Nord, Tribuna Monte Mario e Tribuna Tevere.

Le indicazioni per realizzare la coreografia

Sul sito ufficiale appaiono le indicazioni utili per i 40mila spettatori coinvolti nella grande coreografia che sorprenderà e commuoverà gli artisti sul palco:

“Per realizzare la coreografia abbiamo bisogno della vostra partecipazione: vi chiediamo di seguire poche e semplici istruzioni. La coreografia sarà realizzata con fogli di carta colorata in formato A3 che verranno posizionati sui seggiolini”.

Il momento programmato per questo grande flash mob coreografico? Ovviamente, la canzone iconica degli U2, presente in scaletta insieme a tutte le tracce di The Joshua Tree, album che dà nome al tour per festeggiare i trent’anni dalla pubblicazione. Sarà sulle note di “With or Without You” che i 40mila dovranno sollevare i loro foglietti: un modo davvero originale e incredibile per spegnere queste trenta candeline. Siamo sicuri che lo spettacolo, almeno per un attimo, si sposterà dal palco agli spalti: Bono Vox, sei avvisato.

Le immagini presenti sulla coreografia

Ecco che cosa andranno a creare gli spettatori del concerto degli U2 di Roma dalla curva e dalle tribune dello Stadio Olimpico: sulla Curva Nord e in Tribuna Monte Mario, Bono e la sua band potranno leggere un numero gigantesco, 30, ovviamente, come gli anni che sono passati dal lancio discografico del loro album capolavoro. I colori? Nero su un mare di giallo, stessa cromia utilizzata in Tribuna Tevere dove si formerà addirittura un’immagine. Una buona parte dei 40mila spettatori, dunque, solleveranno il proprio cartoncino e creeranno il disegno di un gigantesco Joshua Tree. I colori scelti? Richiamano quelli del deserto di Zabriskie Point, dove gli U2 hanno posato per lo shooting di copertina del loro album. Infine, una curiosità per chi ama i racconti sugli U2. Il Joshua tree, ovvero l’albero di Giosué, fa parte della specie vegetale Yucca Brevifolia, caratteristica di questa zona della California. In merito agli scatti per la realizzazione della cover dell’album, Bono ha affermato che, a un certo punto, si sono trovati davanti questo albero stupendo, dall’impatto visivo molto potente per la grafica del disco. “Non so se ritroveremo mai quel Joshua tree” ha dichiarato il leader degli U2 “a dire la verità forse nessuno lo potrà ritrovare. Ma se qualcuno dovesse farlo, spero che non sia tagliato o portato a casa propria solo per dire ‘Ehi Bono, ho io il tuo albero’”.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky