19 luglio 2017

La possibile scaletta del concerto dei Red Hot Chili Peppers a Milano

print-icon
Red Hot Chili Peppers a Milano

Il 21 luglio i Red Hot Chili Peppers animeranno con uno dei loro spettacolari concerti il Milano Summer Festival, a partire dalle ore 21. La scaletta? Ecco i brani che la band rock americana dovrebbe eseguire on stage: ci sono le vostre canzoni preferite?

Venerdì 21 luglio i Red Hot Chili Peppers faranno sentire il loro sound rock a tutta Milano al Summer Festival lombardo. La band è attesissima allo stadio di San Siro e i fan stanno già fantasticando sulla possibile scaletta del concerto.

La scaletta del concerto dei Red Hot Chili Peppers a Milano

1. Intro Jam

2. Can’t Stop

3. Snow (Hey oh)

4. Scar Tissue

5. Dark Necessities

6. Wet Sand

7. I Wanna Be Your Dog (cover di The Stooges)

8. Me & My Friends

9. Go Robot

10. Californication

11. Tell me Baby

12. Sick Love

13. Suck My Kiss

14. Soul To Squeeze

15. By The Way

Encore

16. Goodbye Angels

17. Give It Away

 

RHCP: il loro rock non passa mai

Il 18 luglio, i Red Hot Chili Peppers si sono esibiti in una scaletta meravigliosa nella tappa europea del “The Getaway tour” in Svizzera. Tra i brani che Anthony Kiedis ha deciso di suonare on stage appaiono, finalmente, alcune canzoni immortali che di recente aveva “tralasciato”, se così si può dire, per dare più spazio ad alcune canzoni del nuovo album. I pezzi che hanno avuto maggiore successo nel nuovo disco, comunque, sono una costante sempre presente, anche perché il pubblico li richiede a gran voce. Stiamo parlando di “Dark Necessities” e “Sick Love”, canzone dal videoclip piuttosto scioccante e che vede la collaborazione di Elton John e Bernie Taupin. Più in fondo nella scaletta, invece, esattamente tra gli encore, i Red Hot Chili Peppers non possono fare a meno di salutare il proprio pubblico con il brano “Goodbye Angels”, anch’esso una traccia del loro undicesimo disco. Le new entry sono sempre gradite dai fan, che vogliono imparare ad amare anche le hit più recenti del gruppo, anche se in 35 anni di carriera le note iconiche della loro storia discografica sono altre e sono quelle che, almeno per ora, ogni fan che si rispetti vorrebbe ascoltare almeno una volta nella vita. In genere, Anthony sceglie un bouquet ristretto dei classici targati RHCP, ma generalmente inserisce almeno una dei brani-lode alle origini della band, come “Dani California” e “Californication”. Tra le prime canzoni della scaletta, inoltre, ci sono spesso “Scar Tissue” e “Snow”, mentre verso la fine il leader dei RHCP predilige esibirsi in “By the Way”, dalle caratteristiche pennate super ritmate sulle corde della chitarra, e in “Otherside”. Questo pezzo in particolare è uno di quelli più desiderati in un evento Live, capace di far venire i brividi a quasi vent’anni dalla prima esecuzione di quell’intro così caratteristica. Così Red Hot.

Infine, i concerti della rock band si concludono quasi sempre con un encore piuttosto ritmico e forse inatteso al termine di due ore di musica. Una sorta di “arrivederci carismatico” che congedi i fan lasciando ancora un po’ di carica dallo stage. È “Give it Away”, dunque, il “The end” della maggior parte degli show del gruppo californiano, che chiude il sipario solo momentaneamente: dopo le due tappe italiane, infatti, il tour proseguirà ancora in terra europea a Parigi, Cracovia, Riga, Helsinki e Reykjavik. Inoltre, ci sarà anche un momento tutto irlandese, il 20 e il 21 settembre, a intervallare le tappe autunnali di Usa e Sudamerica.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky