Caricamento in corso...
25 luglio 2017

Marilyn Manson contro Villafranca: il concerto sta per iniziare

print-icon
Marilyn Manson

Come nella migliore tradizione cinematografica, è risaputo che rosari e crocifissi non servono a scacciare i vampiri da quando ormai è diventato un banale cliché. E così, Villafranca non è riuscita ad allontanare la controversa presenza di Marilyn Manson, reverendo delle tenebre e del rock.

È tutto confermato: nonostante le proteste dei giorni passati, Marilyn Manson approda a Villafranca, vicino Verona, e si prepara a portare sulla grande piazza la perdizione e lo scempio satanico. O almeno così dicono i suoi detrattori. Noi, invece, ci prepariamo a gustare i pezzi del suo nuovo album in uscita quest’estate, “Heaven’s Upside Down”.

Chi ha paura dell’uomo (in) nero?

La tappa del tour di Marilyn Manson a Villafranca è andata sold out da un pezzo: ad aiutarlo in questo arduo compito ci hanno pensato i suoi detrattori più accaniti, i firmatari della petizione “Manson, io non ci sto”, che ha totalizzato circa 3 mila firme, e che hanno fatto peste e corna per impedire al concerto di Castello Scaligero di Villafranca di andare in scena. Tutto inutile: il concerto ci sarà e anzi, ha fatto il tutto esaurito contro ogni pronostico. La missiva del vescovo di Verona, Giuseppe Zenti, non lascia spazio all’immaginazione e profuma un po’ di oscurantismo. Secondo lui, il sindaco dovrebbe infatti assumersi le sue responsabilità, e i fedeli sono invitati a pregare e recitare rosari riparatori. Il monsignore fa appello soprattutto all’episodio del 2015, a Firenze, in cui Manson ha bruciato una Bibbia sul palco: “Un atto demente prima ancora che sacrilego, e qualcosa contro cui tutti i cristiani dovrebbero insorgere”. Fortunatamente, il sindaco Faccioli è di un altro avviso. Lui è credente, di destra, cattolico e ha addirittura una zia suora, ma fa appello alla libera espressione. “Io non so chi sia questo signore che fa il concerto e nemmeno mi interessa. Il vescovo non lo vuole? Bene, paghi i danni della rottura del contratto. Ma stiamo scherzando?”. Nel frattempo, tutta la Villafranca timorata di Dio si arma di rosari e acqua santa per combattere il Diavolo che sta arrivando in città.

La messa di riparazione

Mentre il sindaco di Villafranca si schiera a favore di una presa di posizione più tollerante nei confronti del diverso, ci pensa il Priorato di San Marco, della Fraternità Sacerdotale San Pio X, a riportare la città verso la luce. “Ci sentiamo in dovere di riparare ad un peccato grave e pubblico commesso da parte di chi, nelle sue musiche e nei suoi comportamenti, inneggia a Satana e compie gesti oggettivamente blasfemi, plagiando soprattutto i giovani più deboli”. È stata dunque indetta una messa riparatrice straordinaria che avrà luogo alle 18 presso la cappella del Priorato di San Marco di Lanzago di Silea: alle 18:30 sarà recitato l’atto di riparazione e l’adorazione silenziosa andrà avanti fino alle 21.

Spoiler: Marilyn Manson non è il demonio

Dopo tanti anni di musica, tutti sanno che Marilyn Manson agisce spinto da un irrefrenabile desiderio di provocare, sconvolgere e di fare spettacolo. Lui, che all’anagrafe si chiama Brian Hugh Warner e deve il suo pseudonimo a Marilyn Monroe e Charles Manson, è un fervido sostenitore della beneficienza a 360°. Pur essendo accusato da Forza Nuova di aver portato lo “scempio satanico” a Verona, Manson ha collaborato con la fondazione Make-A-Wish, dando sostegno ad un ragazzo a cui era stata diagnosticata una malattia terminale, e ha partecipato a varie attività benefiche nel corso della sua carriera. Ha contribuito alla raccolta fondi Oxfam per sensibilizzare la popolazione del Congo a denunciare gli abusi sessuali. Il cantante supporta anche organizzazioni come Music for Life e Little Kids Rock, che mettono a disposizione degli strumenti musicali per i bambini meno abbienti. Di recente ha partecipato a varie iniziative per sollevare l’attenzione sulle tematiche degli abusi fisici e sessuali in tutto il paese. 

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky