Caricamento in corso...
25 luglio 2017

Liam Gallagher debutta come solista: tutte le info sul nuovo album

print-icon
Liam Gallagher

L’ex cantante e frontman degli Oasis ha deciso di cavarsela da solo: nella grande giungla del rock, Liam Gallagher si fa strada con il suo nuovo disco da solista, “As You Were”, in uscita in ottobre. Ecco tutto quello che sappiamo.

L’attesa è ancora lunga, ma sembra che Liam Gallagher abbia deciso di prendersi il suo tempo per gli ultimi ritocchi al suo primo album da solista, “As You Were”, che purtroppo uscirà solo a ottobre.

Una sfida tra fratelli

Secondo un suo recente post su Twitter, Liam Gallagher avrebbe concluso qualche settimana fa le registrazioni del suo album di debutto da solista “As You Were”. Nella grande attesa fino ad ottobre, dobbiamo accontentarci del suo singolo “Wall of Glass”, che è una vera chicca. “As You Were” è schedulato per arrivare con circa un mese di anticipo rispetto all’album di suo fratello e diretto concorrente, Noel Gallagher, con il quale condivide una relazione burrascosa di cui i rotocalchi di tutto il mondo amano disquisire. Insomma: la sfida tra “As You Were” di Liam Gallagher e il secondo album da solista di Noel, di cui non abbiamo ancora il titolo, sta per cominciare e i due non hanno paura di combattere a colpi di note musicali, in un duello all’ultima corda per superare il fratello sulle classifiche di tutto il mondo.

Quando la rivista Q Magazine gli ha domandato se le due vicine date di release lo spaventassero, Liam ha dato una risposta 100% nel suo stile: “Oh, lo so e non vedo l’ora. Mi piacciono le sfide. E se diventerà un circo, allora non ci sarà niente di nuovo, no?” sostiene il cantante, facendo riferimento ai recenti dissapori tra i due, “Sono sicuro che l’album di Noel sarà dannatamente favoloso, ma non tanto favoloso quanto il mio”.

Le influenze musicali di Liam Gallagher e gli Oasis

Nel corso di una recente intervista per il The Australian, Liam Gallagher si è seduto al tavolo con un giornalista per discutere delle influenze e dei protagonisti della musica globale che hanno plasmato, nel tempo, il suo lavoro. Sono venuti fuori nomi come Mick Jagger, Paul McCartney, Ronnie Wood e, sorpresa delle sorprese, Yoko Ono, di cui è pazzamente innamorato.

Dopo la brusca separazione degli Oasis nel 2009, quando Liam lanciò una chitarra in testa al fratello prima del tour parigino, sono accadute molte cose. Tra tutte, il divorzio da Nicole Appleton ha spinto la sua musica verso l’autonomia che, in presenza del genio artistico di Noel, non sarebbe mai potuta sbocciare davvero. Quando gli viene chiesto di parlare di una possibile reunion, Liam Gallagher ci pare possibilista, ma piuttosto impotente: “Non dipende da me, lo sai? È tutto nelle mani di Noel. È lui che ha il potere decisionale più grande ed è quello che mi così fastidio. Lui, che non riesce a controllare il suo ego, non riuscirà nemmeno a controllare la band se dovesse andare tutto bene”. Liam minimizza la lite con Noel: “È chiaro che Noel abbia un grosso problema con me. Ma per quello che mi riguarda, abbiamo avuto litigi molto peggiori di quello che ci ha fatto sciogliere gli Oasis. Già cinque anni prima lo avevo sentito parlare di una possibile carriera solista, quindi è probabile che abbia semplicemente deciso di cogliere la palla al balzo. Attualmente? No, non me ne frega niente degli Oasis, o di Noel e dei suoi schifosi fan”. In poche parole, probabilmente qualcosa è cambiato, ma Liam rimarrà sempre il nostro adorabile lanciatore di chitarre (pratica davvero molto rock) che usa le parolacce al posto delle virgole.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky