Caricamento in corso...
02 agosto 2017

Justin Bieber: l'ex One Direction Louis Tomlinson parla del suo tour

print-icon
Justin Bieber e Louis Tomlinson

Louis Tomlinson ha detto ciò che pensa della decisione di Justin Bieber di cancellare il Purpose Tour, e non ci è andato giù molto leggero. Sono in molti i fan che sono stati presi dallo sconforto per non poterlo vedere in concerto.

La scorsa settimana tutto il mondo ha tirato il fiato per la cancellazione da parte di Justin Bieber del Purpose Tour: e adesso Louis Tomlinson vuole dire la sua sulla questione.

Addio Purpose Tour

Non c’è stata notizia più sconvolgente la scorsa settimana negli Stati Uniti, di quella che ha visto Justin Bieber interrompere improvvisamente il Purpose Tour. L’annuncio è stato dato dal suo manager, che ha infranto i cuori dei milioni di Beliebers in tutto il mondo: “A causa di circostanze impreviste, Justin Bieber cancellerà le rimanenti date del Purpose Tour. Justin ama i suoi fan e odia doverli deludere. Li ringrazia tutti per l’incredibile esperienza del Purpose World Tour avuta nei 18 mesi passati. È riconoscente e onorato di aver condiviso quest’esperienza con il suo cast e la sua crew per più di 150 show di successo in 6 continenti. Comunque, dopo attente valutazioni ha deciso che non farà ulteriori date. I biglietti saranno rimborsati al punto di vendita”. Un annuncio che ha gettato tutti nel caos più totale, soprattutto perché alcuni fan hanno pensato potesse avere dei problemi di salute gravi. Niente di tutto questo invece: da quello che si vocifera Justin Bieber ha deciso di interrompere i suoi concerti per aprire una sua chiesa. Il cantante canadese è molto religioso, e anche molti dei suoi tatuaggi hanno uno sfondo religioso molto pronunciato. Sull’interruzione del Purpose Tour si sono pronunciati molti artisti: alcuni lo hanno sostenuto, altri ne sono stati indignati. Ecco cosa ne pensa invece Louis Tomlinson, l’ex cantante degli One Direction.

Louis Tomlinson contro Justin Bieber

Justin Bieber dovrebbe andare fino in fondo”, ha detto Louis Tomlinson parlando dell’interruzione del Purpose Tour in un’intervista. “Ovviamente devi stare mentalmente bene, ma credo anche che a un certo livello, soprattutto quando hai firmato qualcosa, dovresti andare fino in fondo. Quello che faccio o che posso dire per i fan, non è mai abbastanza. A essere onesti credo che a volte le persone se lo dimentichino. Io lo capisco, l’intera partita è eccitante e pazzesca, ma alla fine del giorno sono le persone che comprano i tuoi album che ti hanno messo dove sei”. Insomma, Louis Tomlinson non appoggia assolutamente la scelta fatta da Justin Bieber e non apprezza la decisione di aver cancellato il tour. Non sappiamo ancora bene quali siano i reali motivi che hanno spinto Justin Bieber a interrompere le date, ma sicuramente una cosa è certa: i suoi fan ci sono rimasti malissimo, anche se sanno che avranno il biglietto rimborsato.

Il cambiamento di Justin

Justin Bieber negli ultimi tempi è sempre più misterioso e il suo atteggiamento anche è molto cambiato rispetto al passato. Ovviamente si era capito che c’entrava anche la fede – cosa che forse l’ha spinto a migliorarsi e a essere meno irascibile – ma non si pensava fino a questo punto. Le ultime voci dicono che Justin Bieber stia aprendo una sua chiesa personale sulla scia dell’esperienza con Hilltop. Una decisione drastica, che i fan sperano non lo allontani dal mondo della musica per intraprendere un’altra strada.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky