Caricamento in corso...
06 settembre 2017

Da Sky Arte all'Arena di Verona nel ricordo di Luciano Pavarotti

print-icon
sky

Dieci anni fa moriva Luciano Pavarotti. Il tenore viene ricordato con un film in prima visione esclusiva, questa sera alle ore 21.15 su Sky Arte dal titolo Pavarotti - Il Tenore del Popolo. Partono poi da Modena, la sua città, tutta una serie di commemorazioni che si svilupperanno, in Italia e nel mondo, nelle prossime settimane. A partire da una serata speciale, sempre oggi, all'Arena di Verona

Il 6 settembre del 2007 moriva Luciano Pavarotti e a dieci anni esatti dalla sua morte Sky Arte HD (canale 120 e 400 di Sky) ricorda il grande tenore con un film in prima visione e in esclusiva Pavarotti – Il tenore del popolo, diretto dal regista René-Jean Bouyer. Il documentario ripercorre la vita del tenore italiano, dall’infanzia, alla maturità quando la sua voce ha conquistato il mondo, e mette in risalto come sia riuscito a sdoganare la musica lirica segnando per sempre uno spartiacque nella storia di questo genere musicale. Da uomo del popolo proveniente da una famiglia modesta, Pavarotti ha fatto infatti uscire la musica lirica dai confini delle élite, regalandola la mondo e riuscendo a incantare con la sua voce anche i più giovani. Sono tante le testimonianze che insieme compongono il ritratto di un artista eccezionale: da Sting ai baritoni Ruggero Raimondi e Leo Nucci, dal tenore Placido Domingo, al direttore d’orchestra Leone Magiera, dal musicologo Sergio Segalini al critico musicale Fred Plotkin, da Eve Ruggieri amica e biografa all’insegnante di canto Gildo Dinunzio. Il film mette inoltre in luce la personalità di Pavarotti, esalta le sue tante passioni, ne mostra la forza e la determinazione ma anche le sue fragilità, ne ricorda i successi ma anche le critiche ricevute, lasciando trasparire il lato umano di un artista che è stato riconosciuto unanimamente come uno dei più grandi tenori di tutti i tempi. Un ritratto ricco di interviste di repertorio, di filmati tratti dalle sue esibizioni sui palcoscenici di tutto il mondo, da Verona a New York, da Buenos Aires a Modena, di filmati realizzati nella sua casa di Pesaro, mentre cucina e parla con gli amici, o nella sua adorata abitazione di Modena dove dipinge e ama rifugiarsi. E ancora, estratti video presi dai suoi duetti con le grandi pop star della musica internazionale con cui ha duettato in occasioni degli eventi Pavarotti & Friends.

E’ proprio il 6 settembre, nel giorno esatto della scomparsa, che partono dall’Arena di Verona le celebrazioni realizzate dalla Fondazione e dedicate al Maestro: Pavarotti 10th Anniversary. Una giornata destinata al ricordo del Maestro con un grande evento dall’Arena di Verona, tempio della Lirica e casa di tanti successi per raccontare una storia unica al mondo, e ancora oggi insuperata.
Al centro ci sarà la sua storia umana e artistica attraverso le voci e le testimonianze delle persone che gli sono state più vicine, e che sono significative per questo racconto incredibile che lo ha reso il più amato e stimato artista di tutti i tempi. A cominciare da Plácido Domingo e José Carreras, interpreti di uno dei momenti più alti della carriera del Maestro con i Tre Tenori, passando attraverso le nuove generazioni a cui Pavarotti ha sempre guardato con tanta attenzione: saranno infatti presenti Francesco Meli e Vittorio Grigolo, due tenori italiani che già calcano i più importanti palcoscenici di tutto il mondo. Sul palco dell’Arena di Verona anche il soprano Angela Gheorghiu e il tenore Fabio Armiliato (compagno della grandissima Daniela Dessì recentemente scomparsa), due artisti che il Maestro Pavarotti stimava molto e che aveva anche voluto accanto a sé in occasione del suo quarantennale di carriera a Modena nel 2001. Tra gli amici anche Andrea Griminelli, storico flautista e amico con il quale ha suonato in tutto il mondo. Non mancheranno alcuni inserti pop che sono stati memorabili contrappunti alla carriera lirica, a cominciare proprio da Zucchero che nel 1992 convinse il Maestro per la prima volta a cantare al suo fianco l’aria della nuovissima Miserere. Zucchero partecipò a tutte le edizioni del Pavarotti and Friends e, proprio da quel 1992, Luciano Pavarotti decise di organizzare ogni anno la grande raccolta fondi che lo portò a duettare a Modena con i più grandi artisti pop del mondo. Sarà inoltre presente il premio Oscar Nicola Piovani che, per celebrare la grandezza del Maestro, ha scritto un brano che sarà eseguito per la prima volta proprio all’Arena di Verona. Eugene Kohn, che ha condiviso molti palcoscenici con Pavarotti dirigerà l’Orchestra Filarmonica del Festival Pianistico di Brescia e Bergamo.

Proprio dal giorno 6 partiranno le celebrazioni in tutto il mondo. Lo stesso giorno a Modena, infatti, la Casa Museo sarà aperta gratuitamente per un’intera giornata e alle ore 11 si terrà il discorso inaugurale di Nicoletta Mantovani Pavarotti con il sindaco Gian Carlo Muzzarelli, perché tutta l’attività prevista per il decennale possa avere il suo avvio ufficiale proprio da Modena, città natale del Maestro (12 ottobre 1935), dove ha scelto di vivere e dove ha voluto trascorrere i suoi ultimi giorni.
Con l’occasione sarà presentato il libro Luciano, il sole nella voce edito dalla Fondazione Pavarotti e che sarà presentato a tiratura limitata per la serata inaugurale all’Arena di Verona e all’interno del Museo. Sempre dal 6 settembre sarà resa disponibile una nuova piattaforma web Pavarotti 10th Anniversary, destinata a raccogliere tutte le attività del decennale per accrescere la conoscenza del Maestro presso il pubblico più giovane, che seguirà le fasi del decennale, e che raccoglierà i materiali da tutte le manifestazioni prodotte nel mondo. Infatti, dopo la serata di inaugurazione del 6 settembre da Verona, prodotta da FEP Group e Fondazione Luciano Pavarotti, sono già fissati eventi di celebrazione in Tunisia, Qatar, Oman e Indonesia mentre sono allo studio eventi in Cina e negli Stati Uniti. In occasione del decimo anniversario dalla morte è partita la produzione del docu-film, prodotto da Imagine Entertainment e White Horse Pictures, diretto dal regista Premio Oscar Ron Howard che, con grande gioia, la Fondazione Pavarotti annuncia che sarà presente il 6 settembre all’Arena di Verona. L’evento di Verona è organizzato in collaborazione con Universal Music Group e sarà anche l’occasione di una grande raccolta fondi destinata al sostegno del Museo, che tutto l’anno è a disposizione dei visitatori e propone il ricordo più tangibile della sua immensità. E come per i Pavarotti and Friends, a UNHCR sarà devoluto una parte dell’incasso per il sostegno dei rifugiati. Media partner dell’evento sarà RTL102.5, già al fianco del Maestro nelle ultime edizioni del Pavarotti and Friends.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky