27 settembre 2017

Miley Cyrus: il suo nuovo album "Younger Now" è un omaggio al country

print-icon
Miley Cyrus: il suo nuovo album "Younger Now" è un omaggio al country

E pensare che tutto è cominciato più di 10 anni fa, quando Miley Cyrus interpretava la scoppiettante Hannah Montana e si godeva una sfavillante carriera da favorita Disney. In una fase così delicata della sua crescita e della sua evoluzione, dopo essere arrivata molto (troppo) lontana dal suo retaggio e, forse, essersi persa un pochino, Miley è tornata. Ed è più country che mai.

Miley Cyrus ha ufficialmente annunciato il suo nuovo album “Younger Now” questo agosto, con l’arrivo della title track dopo molti mesi di “Malibu”, la sua grande canzone di ritorno che ha fatto tremare le classifiche di tutto il mondo.

Miley Cyrus: il nuovo album è “Younger Now”

Miley Cyrus è più bella che mai con il pompadour alla Elvis Presley, la giacca di pelle borchiata e il suo sorriso da rubacuori. Ora che ha rimesso la testa a posto, l’erede spirituale di Dolly Parton mette la sua voce roca e il suo accento del sud al servizio di una nuova era country, fatta di chitarre acustiche e suoni elettronici. “Younger Now” ha un tono nostalgico che non ci si aspetta da una ragazza di 24 anni. Eppure, conoscendo qualche accenno della sua storia, diventa subito più chiaro. Dopo diversi anni in cui si è persa, tra abusi, droghe ed eccessi, Miley torna a casa, e questo album ha il profumo dell’infanzia innocente, di qualche cosa che si è spezzato per sempre, che non può tornare, ma che viene custodito nel cuore di Miley come un tesoro.

Quando, nel video di Younger Now, Miley Cyrus abbraccia il burattino, basta guardare oltre l’apparenza per capire che la cantante sta abbracciando se stessa da piccola, rassicurandola sul fatto che andrà tutto bene, che il mondo è bello così com’è, che le cose si risolveranno sempre per il meglio. Nel complesso, quella curiosa scenetta è un manifesto dell’intero disco: un momento di ritorno, di intima riflessione. Risentire il profumo di casa dopo una lunga assenza.

Miley Cyrus: un successo annunciato?

Già a maggio, quando Miley ha pubblicato per la prima volta la copertina del suo album, c’erano tutte le premesse per un successo artistico senza precedenti. Il Billboard aveva definito la “nuova” Miley come una cantautrice che sa mescolare, come mai nessuno prima, la morbidezza acustica con il pop più sfrenato. Anche il Rolling Stones ha notato il cambiamento: “Negli ultimi mesi, Cyrus ha semplificato la sua immagine, trasformandola in una molto più affine a quella dei suoi esordi come bambina star di Disney Channel, Hannah Montana”. A confermare queste parole, ci hanno pensato le release successive a “Malibu”. Dopo “Inspired”, suonata per la prima volta al concerto di Ariana Grande per Manchester, ci sono state anche “Younger Now” e “Week Without You”, un brano profumato di country dalle tinte un po’ retrò. Questo album arriva dopo un momento di grande cambiamento per Miley, che nel 2013 aveva rilasciato il suo album “Bangerz”, intimamente legato alla discutibilissima performance della popstar agli MTV Video Music Awards, con Robin Thicke e “Wrecking Ball”.

Ecco la track list del nuovo album di Miley Cyrus, “Younger Now”, che si fregerà certamente di una specialissima collaborazione con la regina del country, Dolly Parton. E non vediamo l’ora di ascoltarlo, il 29 settembre 2017.

1.       Younger Now

2.       Malibu

3.       Rainbowland (feat. Dolly Parton)

4.       Week Without You

5.       Miss You So Much

6.       I Would Die for You

7.       Thinkin’

8.       Bad Mood

9.       Love Someone

10.   She’s not Him

11.   Inspired

Un post condiviso da Miley Cyrus (@mileycyrus) in data:

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky