06 ottobre 2017

Taylor Swift: boom di nomination agli MTV Ema 2017

print-icon
Taylor Swift

Come previsto alle nomination per gli MTV EMA 2017 Taylor Swift è stata l’artista con più nomination: potevate pensare altrimenti? Ovviamente no visto il successo indiscusso di “Look What You Made Me Do”.

Che fosse tornata col botto si sapeva e infatti ha fatto il pieno di nomination agli MTV EMA 2017: Taylor Swift è in definitiva la star di quest’anno.

Che successo, Taylor Swift!

Sono uscite le nomination degli MTV EMA 2017 e – come immaginato – Taylor Swift è stata la regina di quest’evento. La cantante di “Look What You Made Me Do” è stata nominata nelle categorie best artist, best look, best pop, best video, biggest fans e ovviamente non potrebbe essere più soddisfatta. Il singolo con cui Taylor Swift ha fatto il suo gran ritorno sulle scene musicali ha creato davvero molto scalpore, soprattutto perché è stato un attacco complessivo – in pieno stile da “mean girl” – a tutte le persone che in passato hanno avuto qualche polemica con lei. Da Kim Kardashian a Katy Perry passando per Kanye West, le frecciatine alle altre star non sono state affatto velate e – in alcuni punti – giudicate anche abbastanza eccessive. Ma Taylor Swift non si è preoccupata di nulla, anzi: il suo ritorno era programmato proprio in questo senso, per far parlare di sé e occupare a tutto tondo la scena musicale. Non è un caso che appena tornata con il nuovo singolo abbia subito detronizzato “Despacito” e preso i primi posti di tutte le classifiche musicali: tutto è stato calcolato sin dall’inizio, per far sì che “Look What You Made Me Do” non passasse inosservato.

I precedenti di LWYMMD

Il ritorno di Taylor Swift è stato segnato da diversi litigi con Katy Perry, sua “acerrima nemica”, che nei mesi scorsi ha rilasciato diverse dichiarazioni al vetriolo contro la cantante di “Look What You Made Me Do”. Una in particolare, è sembrata una vera e proprio dichiarazione di guerra: «Nessuno ha chiesto la mia versione della storia, e ricordiamo che ci sono tre punti di vista in ogni storia: quello di uno, quello dell’altro e la verità. Io parlo sempre di unità ma, voglio dire, io non sono Buddha, certe cose mi irritano. Mi piacerebbe poter porgere l'altra guancia ogni volta ma non sono un avversario facile, lo sai? Soprattutto quando qualcuno cerca di assassinare il mio personaggio con i fan». In tutta risposta, Taylor Swift ha rilasciato la sua musica su Spotify lo stesso giorno dell’uscita dell’album di Katy Perry, “Witness”, cosa che ha fatto passare in secondo piano il nuovo disco della cantante. Che a quel punto ha fatto marcia indietro e ha detto che ha sempre amato Taylor Swift.

Gli indizi di Ed Sheeran

Che qualcosa stesse bollendo in pentola con Taylor Swift, si sapeva già da tempo. La cantante era scomparsa dalle scene da diversi mesi, ma il suo migliore amico Ed Sheeran aveva già avvertito i fan che Taylor avrebbe rilasciato un album verso il periodo di Natale, quello migliore per le vendite. E infatti uscirà il 10 novembre – giorno tra l’altro della morte della madre di Kanye West ma quello, dice, è stato un caso fortuito.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky