30 ottobre 2017

Afterhours, ad aprile 2018 un concerto unico per i 30 anni di carriera

print-icon
Manuel Agnelli - Afterhours

Il 17 novembre esce la raccolta con cui gli Afterhours festeggiano 30 anni di carriera, “Foto di pura gioia” e la band di Manuel Agnelli si prepara a concludere i festeggiamenti con un concerto unico ad aprile al Mediolanum Forum di Assago.

Sono già iniziate le celebrazioni per i 30 anni di carriera degli Afterhours: prima il singolo Bianca con Carmen Consoli, poi il best of in uscita il 17 novembre e ora l’annuncio di un grande concerto evento il prossimo 10 aprile per concludere alla grande i festeggiamenti.

Foto di pura gioia, l’antologia con 30 anni di successi

Il greatest hits Foto di pura gioia. Antologia 1987-2017 conterrà 76 tracce e racconterà gli Afterhours attraverso i successi degli ultimi 30 anni. Il titolo si rifà ai versi del brano “Quello che non c’è” del 2002: «Ho questa foto di pure gioia / è di un bambino con la sua pistola / che spara dritto davanti a sé», nella copertina dell’album, infatti, c’è la foto di Manuel Agnelli da bambino con la fondina e una pistola, la “foto di pura gioia” del brano. L’album è stato anticipato dalla collaborazione con Carmen Consoli nel brano Bianca e su questo duetto aveva parlato Rodrigo D’Erasmo, violinista del gruppo e stretto collaboratore di Manuel Agnelli: «Non posso anticipare nulla, al momento. L'unica cosa certa è proprio la collaborazione con Carmen Consoli, che in questo momento di festeggiamento è una chiusura del cerchio. Carmen ha viaggiato spesso su binari paralleli rispetto a quelli su cui viaggiavano gli Afterhours, ma non c'era mai stata occasione di fare qualcosa insieme. Nell'ultimo anno ci siamo incontrati spesso perché Carmen ha scelto Eva, una delle ragazze che io e Manuel abbiamo seguito lo scorso anno ad "X Factor", come artista d'apertura dei suoi concerti e io sono andato più volte a darle una mano sul palco. Sono felice che abbia accettato di incidere questa nuova versione di "Bianca": ha fatto un lavoro splendido con le voci. E sono contento di come è uscito l'arrangiamento: toccare un pezzo di vent'anni fa e farne una versione 2.0 con suoni più freschi non è facile».

Il live per chiudere i festeggiamenti del trentennale

Il primo singolo della band capitanata da Manuel Agnelli è “My bit boy”, del 1987, mentre il loro primo album è “All the good children go to Hell”, del 1988. Il tour del trentennale degli Afterhours, ribattezzato semplicemente #Afterhours30, è già partito quest’estate, Manuel Agnelli è accompagnato sul palco dal bassista Roberto Dell’Era, dai chitarristi Xavier Iriondo e Stefano Pilia, il violinista Rodrigo D’Erasmo e il batterista Fabio Rondanini. Già in fase di preparazione del tour, Agnelli dichiarava: «Trent’anni anni di un progetto sono veramente rari. Ci stiamo ragionando su ma vorremmo uscire con materiale antologico inedito e portarlo in giro in estate, magari con alcuni componenti dei vecchi Afterhours, è qualcosa che appartiene anche a loro. Non tutti parteciperanno, ho imparato che i compromessi nella musica non portano da nessuna parte». Le vecchie canzoni sono state in parte riarrangiate con suoni più moderni e attuali, gli Afterhours non vogliono sembrare nostalgici e guardare al passato, pur proponendo pezzi di molti anni fa. Il concerto che chiuderà definitivamente i festeggiamenti del trentennale si terrà il 10 aprile 2018 al Mediolanum Forum di Assago (MI). I biglietti per partecipare all’evento saranno in vendita su Ticket One a partire da giovedì 2 novembre.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky