Caricamento in corso...
09 novembre 2017

Bryan Adams torna in Italia per sei concerti

print-icon
Bryan Adams

Dopo 4 anni di assenza, torna a cantare in Italia Bryan Adams, per una serie di concerti nei palasport. Il rocker canadese presenterà i suoi più grandi successi e i brani contenuti nel suo ultimo album “Get Up!”. Scopriamo dove poterlo ascoltare.

Bryan Adams torna a cantare in Italia dopo 4 anni di assenza per sei concerti nei palasport. A due anni dalla pubblicazione del suo ultimo album, “Get Up!”, il rocker canadese presenterà brani tratti dal disco ma anche i suoi più grandi successi.

Bryan Adams in concerto: le date

I concerti italiani di Bryan Adams partiranno venerdì 10 novembre dalla Kioene Arena di Padova, l’11 novembre il rocker sarà al Mediolanum Forum di Assago (MI), il 12 novembre al Pala Alpitour di Torino, il 14 novembre al Pala Lottomatica di Roma, il 15 novembre al 105 Stadium di Rimini e il 16 novembre al Palasport di Bolzano. Il rocker canadese presenterà le canzoni del disco uscito nel 2015 ma anche molti tra i suoi più grandi successi, come “Summer of ‘69”. “Heaven”, “Run to you”, “(Everything I do) I do it for you”,  “Please forgive me” e tanti altri. “Get up!”, l’ultimo album di Adams, è stato scritto insieme a Jim Vallance e prodotto da Jeff Lynne. Il disco è arrivato a sette anni e mezzo dall’ultimo album di inediti del cantante e il singolo “Brand new day” è stato accolto positivamente da pubblico e critica, grazie anche a un video in bianco e nero interpretato da Helena Bonham Carter e Theo Hutchcraft, cantante degli Hurts.

Una carriera lunga 37 anni

Bryan Adams ha pubblicato il primo album, che porta il suo nome, nel 1980, frutto di un anno intenso di lavoro. Ma è con “You want it you got” del 1981 e “Cuts like a knife” del 1983 che il cantautore comincia ad avere successo e diventa famoso in tutto il mondo. Nel 1984 pubblica l’album “Reckless”, che contiene la hit “Heaven”, ancora adesso una delle canzoni più note del musicista. E il resto è storia recente: in 37 anni di carriera, Bryan Adams ha pubblicato 13 album in studio, ha vinto un Grammy Award, 3 Ivor Novello Awards e ha una stella sulla Walk of Fame di Hollywood. Inoltre, il singolo “(Everything I do) I do it for you”, contenuto nella colonna sonora del film “Robin Hood – Il principe dei ladri” del 1991, detiene il record di permanenza al top della UK Singles Chart, ben sedici settimane consecutive.

La carriera parallela come fotografo

Forse non tutti lo sanno, ma Bryan Adams è anche un apprezzato e stimato fotografo. Oltre ad essere specializzato in ritratti e foto di moda, collaborando con riviste come Vanity Fair, Vogue, Interview, Harper’s Bazaar e Max, Adams ha anche realizzato, nel 2003, lo scatto alla Regina Elisabetta selezionato come immagine per il francobollo commemorativo del Golden Jubilee. Bryan Adams è anche editore della rivista berlinese Zoo Magazine e autore di due libri di fotografia. Ma non ci sono solo glamour e lustrini, nella mostra “Wounded”, l’artista ha ritratto i veterani inglesi sfregiati in Iraq e Afghanistan, per mostrare l’altra faccia della guerra. «Ho scoperto che non importa che tipo di formazione hai avuto in campo militare, nulla prepara alla disabilità. Imparare a far fronte a una nuova vita, essendo feriti sia fisicamente che mentalmente, e riscoprire come fare le cose semplici, come camminare. Riflettendo su questo, possiamo apprezzare meglio ciò che abbiamo», sono le parole del musicista e fotografo in un’intervista a proposito della mostra.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky