Caricamento in corso...
10 ottobre 2008

Dinosauri, Vip senza data di scadenza

print-icon
din

Il tirannosauro in tutto il suo terrificante splendore

Da sempre i rettili preistorici sono nei cuori di grandi e piccini. Scopri la nostra top 5 dei dinosauri più popolari. E guarda i video...

di Marco Agustoni

Le star, si sa, trascorso il loro quarto d’ora di celebrità passano rapidamente di moda. Ma ci sono dei VIP che, a distanza di milioni di anni dalla loro scomparsa, continuano a essere nei cuori della gente. Sono i dinosauri, un tempo incontrastati dominatori del pianeta Terra, oggi incontrastati dominatori dei cuori (e degli incubi...) della gente. Ecco la top five dei sauri più popolari della preistoria (e di oggi).

5 - Il velociraptor: si tratta di una new entry che, a dispetto di altri dinosauri più “classici”, si è fatto conoscere dal grande pubblico solo in tempi recenti. Come? Grazie alla sfolgorante apparizione cinematografica in Jurassic Park di Steven Spielberg, in cui ci hanno fatto sperimentare momenti di vero terrore. Veloci, micidiali, spietati e oltretutto ben organizzati. Come non innamorarsene?

4 - Il brontosauro: è l’equivalente preistorico di un San Bernardo. Enorme, impacciato e bonaccione (o almeno così ci piace dedurre dal fatto che era vegetariano), ispira la stessa tenerezza di un grosso cucciolone irruento. Lo sconsigliamo però come animale domestico: con tutto quello che deve mangiare un bestione simile, si rischia di finire in bolletta.


Alla ricerca della valle incantata

3 - Triceratopo: a metà fra un grosso topone e un rinoceronte, questo dinosauro è amato soprattutto per il suo aspetto assurdo. Quando mai si è visto un animale con tre - e sottolineamo tre - corna in testa? Lo ricordiamo come fiero emblema della diversità e del vivere alternativo e come precursore del ben più bizzarro ornitorinco.

2 - Lo pterodattilo: e chi lo ha detto che per volare servono le piume? Più simile a un’aquilone che a un’aquila, lo pterodattilo ci insegna che non bisogna mai smettere di credere nei propri sogni, e che con la forza della volontà è possibile arrivare dove vogliamo. A patto di non rimanere troppo tempo con la testa tra le nuvole.

1 - Il tirannosauro: se lo chiamano “tyrannosaurus rex” ci sarà un motivo. E il motivo è che il tirannosauro è da sempre, nel nostro immaginario, il re incontrastato di tutti i dinosauri. Temuto e rispettato, è lui il vero duro del cretaceo. Non a caso intere generazioni di mostri cinematografici, da Godzilla in poi, si sono ispirate a lui.

Sentiamo un po' cos'ha da dirci il vincitore della nostra classifica:


IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky