Caricamento in corso...
23 gennaio 2009

High School Musical. Quando il successo è meritato

print-icon
hig

Dopo i sold out della scorsa stagione lo spettacolo della Compagnia della Rancia, tratto dal celebre film della Disney, sarà in scena al Teatro Allianz di Milano fino al 1 febbraio. Bimbi e genitori travolti dall’energia dei giovanissimi interpreti

di Chiara Ribichini

Entusiasmo, ritmi irresistibili, un’atmosfera infantile capace di far sognare ancora anche i grandi. E’ High School Musical, lo spettacolo teatrale della Compagnia della Rancia, tratto dal famosissimo e fortunatissimo film della Disney (seguito da 250 milioni di spettatori e arrivato al terzo capitolo della saga). Un fenomeno planetario capace di restare intatto nel passaggio dal grande schermo al palcoscenico. Basta guardare i volti delle persone sedute in poltrona per capire l’entità del successo del musical, diretto da Saverio Marconi in collaborazione con Federico Bellone, in scena al teatro Allianz di Milano fino al 1 febbraio. Genitori e bambini cantano i brani tradotti in italiano, che conoscono a memoria, ballano insieme ai 22 giovanissimi interpreti, partecipano attivamente alla vicenda, facendo il tipo per la coppia Gabriella Montez (la studentessa geniale nelle materie scientifiche interpretata da Denise Faro) e Troy Bolton (il popolarissimo capitano della squadra scolastica di basket interpretato da Jacopo Sarno). Poi, aspettano i loro idoli all’uscita per riuscire a strappare un autografo. C’è da scommettere che molti di loro hanno già visto lo spettacolo lo scorso anno. High School Musical torna infatti a Milano per il secondo anno consecutivo dopo i sold out registrati nella scorsa stagione. Il tour, che andrà avanti fino al maggio, toccherà in tutto oltre 30 città italiane.

La storia è quella di un sogno: i due protagonisti, tra mille difficoltà e con l’aiuto dei loro amici Chad Danforth (Salvo Vinci) e Taylor McKessie (Maria Dolores Diaz), riescono ad essere scelti come interpreti principali del musical della scuola “Romeo e Giulietta”, sfidando gli antagonisti Sharpay (Valentina Gullace) e Ryan Evans (Raffaele Cutolo). Buoni da una parte, cattivi dall’altra con il lieto fine obbligatorio. Dietro la semplicità della trama messaggi di tutt’altro spessore. “Se provi a volare ti accorgi che qualche stella sta lì per noi e sfiorandole sei più libero
Tu lo sai che il mondo non ti accetta mai per quello che sei e allunga le distanze per dividerci
Ma se tu mi sarai accanto, io ci crederò”, recita il testo della canzone di Luca Dirisio.

Gli interpreti, giovanissimi, dimostrano una forza sul palco da veterani. Denise Faro, che nel panorama del musical si è affermata nel ruolo di Giulietta in “Giulietta e Romeo” di Riccardo Cocciante e Pasquale Panella, è una dolce e angelica Gabriella. Jacopo Sarno, idolo delle teen agers con un curriculum invidiabile a soli 19 anni nonché doppiatore di Zac Efron in High School Musical 3, è il più applaudito e acclamato. Irresistibile Valentina Gullace nel ruolo di Sharpay. Intorno danzatori, cantanti e attori con un’energia travolgente. Imperdibile la scena della partita di basket dove, sul ritmo dei palleggi, si evocano movimenti di hip hop o break dance. Buona parte del successo sarà merito anche del Disney Channel Original Movie. Non tutto, però.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky