Caricamento in corso...
17 novembre 2009

Fratelli e sorelle: ben più di una saga familiare

print-icon
bro

Calista Flockhart è Kathrine "Kitty" Walker McCallister Rob Lowe interpreta Robert McCallister

Arriva la quarta stagione della serie Tv “Brother & Sisters.” Molto più della classica saga familiare: una Nazione a confronto nel salotto di casa. In prima visione assoluta su Fox Life (canale 112 di Sky) a partire da martedì 17 novembre

di Andrea Bassi

Dimenticate Bonanza, Dallas e Dinasty : non stiamo parlando della solita saga familiare. La serie Tv Brothers & Sisters
- di cui Fox Life propone in prima visione assoluta la quarta stagione, ogni martedì alle ore 21.55 sul canale 112 di Sky - è una storia capace di portare nel salotto di casa il cuore dei conflitti che lacerano un paese come gli USA: la politica nazionale e internazionale, i diritti civili, il dibattito sulla guerra.
Del resto, lo stesso genere “family” nel tempo si è trasformato parecchio, trovando terreno fertile dall’incrocio con altri generi. Pensate a quanto hanno lasciato il segno nel panorama della serialità idee innovative come I Soprano , in fondo un gangster-family, o Six Feet Under , una black comedy in formato family.

Con  Fratelli e Sorelle, però, si va ancora oltre, rivoluzionando il genere family più puro dal suo interno: il salotto di casa. E’ questo il luogo canonico in cui si intrecciano le vicende di una grande famiglia democratica californiana, quella dei Walker.
A partire dall’incidente che mette in moto la serie: la morte del patriarca di famiglia, William Walker, durante un compleanno. Il lutto è l’occasione per riunire attorno alla madre, Nora, i cinque figli: c’è Sarah, combattiva donna in carriera con famiglia a carico, che si ritrova a dover rimettere in piedi la dissestata impresa di famiglia insieme a Tommy, il maggiore dei cinque fratelli. Poi c’è Kevin, un brillante avvocato gay; Jimmy, il minore, con alle spalle gli strascichi della guerra in Afghanistan, tra problemi psicologici e di tossicodipendenza. Infine c’è Kitty, giornalista di successo, di fede repubblicana e favorevole alla guerra. E’ proprio tra lei e la madre che va in scena il conflitto più aspro. Nora, infatti, accusa la figlia di avere la responsabilità di aver spinto il fratello Jimmy a partecipare a una guerra che l’ha profondamente segnato.

Brothers & Sisters quindi non è solo una soap opera , tutta incentrata sui conflitti familiari di tipo psicologico o patrimoniale. E’ lo specchio di una Nazione che, dopo la tragedia dell’11 settembre, si rivede in una madre e una figlia divise dalla guerra e dall’orgoglio. Due americhe separate e contrapposte, quella dei repubblicani e dei democratici, a confronto nel salotto di casa. Che dibattono non solo di politica ma anche temi come i diritti civili, quelli degli omosessuali e  la fecondazione assistita.
Un’America, una famiglia (e una serialità) che non si guardano solo l’ombelico ma cercano di ritrovare il proprio posto all’interno del più vasto mondo.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky