12 ottobre 2017

The Long Road Home: Venti di guerra su National Geographic

print-icon
Lon

Dal 14 novembre arriva in prima tv su National Geographic (canale 403 di Sky) la serie americana in 8 episodi che racconta una degli episodi più cruenti e drammatici della Guerra in Iraq

The Long Road Home si basa sull’omonimo libro, best-seller del New York Times, scritto da Martha Raddatz e adattato dallo sceneggiatore Mikko Alanne. La produzione, iniziata lo scorso marzo a Fort Hood, in Texas, ripercorre l’eroica battaglia per la sopravvivenza combattuta durante la guerra in Iraq quando la prima divisione di cavalleria da Fort Hood, in Texas, subì una feroce imboscata, il 4 aprile del 2004, a Sadr City, Baghdad: una giornata che diventò famosa negli annali militari come “Black Sunday.”

L’attore Michael Kelly, nominato due volte ai premi Emmy ( “House of Cards”, “Taboo”) interpreta il Tenente colonnello Gary Volesky, comandante di battaglione, a capo di una pericolosa operazione di salvataggio quando la Prima Divisione di Cavalleria viene attaccata dai ribelli iracheni.
L’attore Jason Ritter, nominato agli Emmy (“Parenthood”, “Girls”) impersona il capitano Troy Denomy, comandante dei convogli di salvataggio nella città dopo la drammatica imboscata della prima divisione di cavalleria; un padre di famiglia fedele sposato e con un figlio appena nato.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky