29 dicembre 2010

Attaccare la musica al chiodo

print-icon
reb

Il duo artistico Rebaroque ha dato il via alla art-music-design a suon di “quadri-speaker” che non solo appagano la vista, ma anche l’udito. Immagine da rebaroque.com

Si chiamano “quadri-speaker” e sono le opere del duo artistico Rebaroque che hanno varato la art-music-design: non più solo arte da vedere, ma anche da ascoltare. Con iPhone e iPod. LE FOTO

di Camilla Sernagiotto

Chi ama l’arte contemporanea e le avanguardie, chi vuole sempre essere al passo con i tempi o perfino superarli, chi ha il debole dell’arte e della musica deve averne almeno una dozzina sparsi per la casa: stiamo parlando dei quadri del duo artistico londinese Rebaroque, composto dall’artista e designer Rebecca Paul e dal musicista Mikal Hameed.

Si tratta dei primissimi esemplari della cosiddetta art-music-design, una corrente artistico-musicale di cui fanno finora parte soltanto i due membri di Rebaroque.

Un modo per unire musica e arte in un vero e proprio connubio di sensi, appagando non solo la vista, ma anche l’udito: basta appendere alla parete un'opera firmata Rebaroque per avere un dipinto sia bello da vedere sia bello da… ascoltare.

Le opere di Rebecca Paul e Mikal Hameed, infatti, sono veri e propri quadri-speaker collegabili a iPhone e iPod che permettono di vivere un’esperienza sensoriale unica e innovativa.

E i loro “fotogrammi sonori” sono degni del nome dei creatori, almeno per quanto riguarda le cornici in perfetto stile Barocco…

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky