Caricamento in corso...
24 febbraio 2012

Cerchi risposte? Troverai il mio blog!

print-icon
ric

Abbiamo chiesto ad alcuni blogger celebri di raccontarci le chiavi di ricerca più strane con cui qualcuno è arrivato a loro su Google o simili. TRA NONNE SVESTITE E ALIENI BUFFI, ECCO LE PIÙ BIZZARRE E INQUIETANTI!

di Marco Agustoni

Chi ha un blog lo sa: una buona parte delle persone che ci arriva ogni giorno non è costituita da lettori abituali, ma da sconosciuti che ci si sono imbattuti attraverso i motori di ricerca. L'unico problema è che, spesso e volentieri, le ricerche con cui questi hanno trovato il blog sono tutt'altro che pertinenti. In alcuni casi non c'entrano niente con il contenuto dei post, alle volte sono ridicole, altre addirittura inquietanti (il blog personale del sottoscritto è stato raggiunto da un tizio che cercava istruzioni su "come comprare un dinosauro": sappiatelo, là fuori c'è un individuo pericoloso che va fermato, prima che trasformi il suo condominio in un nuovo Jurassic Park).

Consci di questo fenomeno, quasi tutti i blogger hanno scritto almeno una volta un post sulle chiavi di ricerca assurde con cui sono stati trovati in internet. È anzi probabile che, nelle loro notti di bagordi, si ritrovino fra loro e si raccontino le più spassose fumando sigari e sorseggiando liquori. Abbiamo quindi deciso di chiedere ad alcuni blogger noti che operano in campi diversi - dal cinema alla cucina, passando per l'eros - di dare una sbirciata alle statistiche e raccontarci alcune delle ricerche più strane con cui qualcuno è arrivato a loro.

Dalle loro risposte, la prima cosa che si impara è: su internet gira gente parecchio strana. Come la persona che è arrivata al blog a tema erotico 69 giri digitando in un motore di ricerca "crisi di mezza età a 27 anni". Un po' prestino per buttarsi giù, forse. Kekkoz, titolare dei blog Memorie di un giovane cinefilo e Friday Prejudice, ha invece avuto a che fare con un tizio che si chiedeva "che lingua parla esattamente anna maria barbera". Che sia l'ostrogoto?

La seconda lezione è che i motori di ricerca possono essere fuorvianti, e così sui blog arriva di frequente gente che cerca tutt'altro. Barbara Palermo, che condivide i suoi segreti culinari su Ricette barbare, è stata raggiunta da qualcuno che cercava informazioni su un "kit che permette di modificare le fiancate della macchina". E che probabilmente sarà rimasto deluso, a meno che non fosse interessato anche alla preparazione del ciambellone allo yogurt. E ogni tanto, non solo questi utenti misteriosi cercano altro, ma cercano qualcosa di cui i proprietari dei blog preferirebbero non sapere niente. Lo può testimoniare la "mamma per caso" che  racconta la sua esperienza su Machedavvero: c'è chi è arrivato sulle sue pagine cercando "150kg di nonne ciccione nude". Ma del resto si sa, i gusti sono gusti...

Terzo: troppa gente pensa che Google funzioni come un oracolo. Tu gli poni una domanda, lui risponde. Una domanda qualsiasi, non importa quanto vaga. Tu gli chiedi "una gonna di piuma ingrassa???" (l'aggiunta di punti interrogativi, evidentemente, aumenta la possibilità di ottenere una risposta), e il motore di ricerca ti svelerà l'arcano. Così sono arrivati a Veronica Ferraro e al suo The Fashion Fruit, blog dedicato alla Moda. Kekkoz è stato raggiunto su Friday Prejudice da un cinefilo che voleva disperatamente sapere "come si chiama quel film dell'alieno che fa ridere". Per non parlare di quello che si chiedeva "Fassbender quanto ce l'ha lungo". Ma Google non è solo un oracolo, è addirittura la soluzione a tutti i problemi. O almeno così sperava chi ha digitato in preda alla disperazione "la tv non si accende " ed è arrivato su Ricette Barbare. Dove non gli hanno spiegato come riparare il televisore, ma in compenso gli hanno insegnato a fare un carpaccio di polpo da favola.

Che altro? Ad esempio, la sintassi non è un optional, per cui se cerchi informazioni sui "capelli hyppi" (The Fashion Fruit) o su "kenya reette cuisine bonga" (Ricette Barbare), è probabile che tu non trovi ciò che cerchi . O ancora, quando usate un motore di ricerca con uno smartphone, occhio alla correzione automatica del testo: se è vero che il T9 trasforma "coccole" in "anabole", allora è probabile che qualcuno sia arrivato su 69 Giri cercando tenerezza, ma abbia trovato dell'altro. Inoltre, spesso queste domande invece che trovare delle risposte, sollevano ulteriori interrogativi. Come la ricerca "per quelli che amano tutto del porno, tranne il sesso". Beh, tolto il sesso a dire il vero non dovrebbe rimanere poi molto, anche se tempo fa il progetto PG Porn ha fatto proprio questo: girare dei film hard senza sequenze osé. Il risultato è... beh, straniante.

In conclusione, quella del blogger potrà anche essere una vita difficile. Ma, grazie ai motori di ricerca e alle statistiche, può riservare qualche consolazione. A questo punto ci rimane un solo dubbio: ma il film con l'alieno che fa ridere, alla fine, qual era?

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky