16 novembre 2016

Professione Youtuber, come lanciare un canale di successo

print-icon
Pro

Edito da Apogeo Education, scritto dai giornalisti Paolo Crespi e Mark Perna e tenuto a battesimo da una bella prefazione di Derrick de KerckhoveProfessione Youtuber. Tutto quello che devi sapere per lanciare un canale di successo è il libro perfetto per cominciare con il piede giusto un’attività che può coniugare, se ben gestita, passione, divertimento e profitto.

Professione: Youtuber. Parafrasando il titolo di un vecchio film (analogico) di Michelangelo Antonioni, ecco un nuovo mestiere dell’era digitale di cui ci si può innamorare e perfino a un certo punto annoiare, come David Locke (Jack Nicholson) al culmine della sua brillante carriera di reporter. Ma dove, come in tutte le professioni, per attingere al grado zero della credibilità è indispensabile aver prima digerito tutti i “fondamentali”. Insomma, non basta trovare un nickname che spacca e cambiarsi un po’ i connotati per bucare lo schermo e totalizzare milioni di visualizzazioni sulla piattaforma di condivisione video più importante e remunerativa del pianeta.

 

Il talento o una buona idea di business sono solo il punto di partenza, il resto – skill, qualità video, community, progetto editoriale, strategia social, viralità – è tutto da costruire. Come? Seguendo l’esempio di chi ce l’ha fatta e mettendosi in tasca un buon manuale di riferimento. In italiano, il libro più completo che mette insieme le due prospettive (testimonianze e segreti degli youtuber di lungo corso ed elementi teorico-pratici per affrontare al meglio la sfida di una presenza non effimera sul web) si chiama Professione Youtuber. Tutto quello che devi sapere per lanciare un canale di successo (Apogeo Education, pp. 224, 19 euro).

 

Scritto dai giornalisti Paolo Crespi e Mark Perna e tenuto a battesimo da una bella prefazione di Derrick de Kerckhove, il volume ha l’ambizione di trasferire all’aspirante youtuber tutte le conoscenze di base per cominciare con il piede giusto un’attività che può coniugare, se ben gestita, passione, divertimento e profitto. I dieci capitoli affrontano in modo puntuale tutti gli argomenti connessi all’apertura, alla programmazione e alla messa a punto del canale, l’allestimento e alla produzione dei video, la loro monetizzazione, le questioni inerenti il copyright, la costruzione e all’analisi della fan base… Tutto il volume, concepito come un enhanced book e dotato di una versione digitale, acquistabile su Amazon, è punteggiato di “qr code”: inquadrandoli con lo smartphone o il tablet si è proiettati immediatamente nei video scelti come esempi di un determinato passaggio o snodo concettuale: integrano la lettura e aiutano l’apprendimento, com’è giusto e naturale che sia in un’opera dedicata a YouTube. 

 

Anche l’interazione diretta con gli utenti e i protagonisti della rete è parte del progetto editoriale di Professione Youtuber, finalista al Grand Prix Möbius editoria in transizione 2016. Uno dei primi eventi pubblici in programma è quello organizzato domenica 20 novembre, a Milano, nell’ambito di Bookcity (ore 12 a casa Base, via Bergognone 34): Pianeta youtuber tra libri e web: perché gli youtuber scrivono libri e perché si scrivono libri sugli youtuber? Per l’occasione, Crespi e Perna presenteranno al pubblico il primo e l'ultimo libro pubblicati in Italia dagli youtuber di professione: sono "Come diventare famosi stando comodamente seduti in poltrona" di Daniele Doesn't Matter e "Fallo. Il futuro è nelle tue mani" dei theShow, editi entrambi da Mondadori.

 

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky