31 marzo 2017

Russell Crowe ingrassato risponde ai fan su Twitter

print-icon
Russell Crowe ingrassato

Mostra una pancia prominente Russell Crowe, l’attore tutto muscoli e addominali de Il Gladiatore: preso in giro su Twitter però, non si nega una battuta tagliente (e vagamente minacciosa) a chi lo critica per i chili di troppo.

È di nuovo ingrassato Russell Crowe, l’attore diventato un’icona sexy grazie al film Il Gladiatore. Preso in giro si Twitter però, zittisce tutti quanti.

Dall’arena alla tavola: Russell Crowe risponde sul suo peso

Non è raro vedere dei sex symbol di Hollywood appesantirsi con il passare degli anni: vuoi perché l’età aumenta, vuoi perché è sempre più raro interpretare ruoli in cui si devono mostrare i muscoli (per questi personaggi sono generalmente scelti i più giovani), vuoi per esigenze di copione, gli attori spesso si vedono in giro in condizioni che non ricordano nemmeno lontanamente i bei tempi passati. Uno di questi è Russell Crowe, il sexy Massimo Decimo Meridio che aveva conquistato milioni di persone in tutto il mondo con i suoi combattimenti nel film Il Gladiatore: dall’arena alla tavola viene da pensare guardandolo adesso, visto che il buon Russell sfoggia una pancia che farebbe invidia a un lottatore di sumo. L’attore e regista non è nuovo a questi cambi (non troppo salutari, diciamocelo) di peso: varie volte nel corso degli anni è stato visto ingrassare e dimagrire a fisarmonica, confondendo i suoi fan che in certi periodi non sapevano proprio cosa pensare. Fotografato in un parco di Sidney, Russell mostra una silhouette non proprio invidiabile, resa ancora più visibile dall’abbigliamento poco felice scelto per l’occasione: canotta nera e pantaloni al ginocchio, l’ex gladiatore appare decisamente sovrappeso. Preso di mira dal presentatore televisivo Howard Stern, Russell Crowe però non è rimasto in silenzio e ha reso pan per focaccia all’uomo, che aveva detto che il compito di un personaggio pubblico è quello di rimanere magro e in forma. Proprio come fa lui. “Io posso sollevare il giovane Howard… lui non può dire lo stesso”, ha scritto su Twitter l’attore. Forse per Stern non è il caso di continuare la discussione.

La carriera e l’arresto

Nato in Nuova Zelanda nel 1964, Russell Crowe è stato interprete e regista di numerosi film di successo tra cui Il Gladiatore, che l’ha consacrato nell’olimpo dei grandi di Hollywood. Il ruolo di Massimo Decimo Meridio gli ha fatto vincere l’Oscar come Miglior attore protagonista nel 2001, e ha contribuito a fargli guadagnare una stella nella famosa Walk of Fame. Paradossalmente la sua carriera aveva stentato a decollare (ha preso parte in alcuni film che non hanno avuto molto successo), fino a che non ottiene la parte di Jeffrey Wigand in Insider. Appassionato anche di musica e di rugby, è stato arrestato nel 2005 a New York per aver tirato un telefono in faccia al dipendente di un albergo di Manhattan. La causa dell’aggressione è stata la difficoltà di Russell Crowe di fare una chiamata internazionale dal lussuoso hotel, e ha quindi lanciato l’apparecchio addosso all’impiegato, procurandogli un taglio sul viso. L’attore è stato arrestato poco dopo per aggressione.

Russell Crowe sarà di nuovo Il Gladiatore?

Recentemente si è tornato a parlare di Russell Crowe anche per un altro motivo: il regista Ridley Scott, che ha diretto Il Gladiatore, ha dichiarato di voler fare un sequel del celebre film e riportare in vita Massimo Decimo Meridio. Come, visto che è morto? Per adesso queste sono solo chiacchiere, ma chissà che Russell Crowe non decida di imbarcarsi in questa nuova avventura e magari mettersi a dieta!

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky