Caricamento in corso...
19 giugno 2017

Katy Perry festeggia i 100 milioni di follower su Twitter: è record

print-icon
Katy Perry festeggia i 100 milioni di follower su Twitter: è record

Katy Perry è più che mai sulla cresta dell’onda: non solo il suo disco Witness, appena uscito, è in testa a tutte le classifiche, ma qualche ora fa è diventata la prima persona a raggiungere i 100 milioni di followers su Twitter.

Katy Perry è una popstar da record: mentre il suo disco “Witness” scala tutte le classifiche del mondo, il suo profilo Twitter raggiunge i 100 milioni di followers e segna un primato mondiale assoluto!

Katy Perry da record su Twitter

La campagna promozionale dell’album Witness è stata una delle più efficaci di tutti I tempi. Dopo una serie di post mirati su Instagram, una miriade di interviste mirate a presentare la persona (Katheryn Hudson) dietro al personaggio pubblico e un live streaming durato un intero weekend con lo stesso obiettivo, Katy Perry ha fatto la storia con un successo che segna un primato nei social media. Katy Perry è stata la prima persona al mondo a raggiungere 100 milioni di followers su Twitter, superando personalità come Justin Bieber, con 96.7 milioni, Barack Obama con circa 91 milioni e, ironia della sorte, scavalcando anche Taylor Swift che ha raggiunto di recente gli 85 milioni.

Per celebrare l’evento, il social media Twitter ha rilasciato una video compilation dei suoi tweet di successo dal momento in cui, nel 2009, la popstar ha effettuato l’iscrizione. La caption: “Oggi, testimoniamo (we witness, in inglese, proprio come l’album) la storia. Congratulazioni @katyperry, la prima a raggiungere 100 milioni di followers!”. La risposta di Katy non è tardata ad arrivare: “Grazie, @Twitter, per avermi dato sempre la possibilità di parlare!”

La regina di Twitter e delle classifiche musicali

Dal giorno della sua iscrizione, Katy Perry ha postato su Twitter almeno 8.500 volte, consacrandosi tra le celebrità più socialmente coinvolte del mondo. Questo successo tutto da festeggiare, però, non è l’unico che di recente sta animando la carriera della popstar. A partire dallo scorso sabato il disco Witness di Katy Perry è divenuto la terza delle sue release a raggiungere il primo posto nella classifica Billboard degli Stati Uniti d’America, una graduatoria settimanale determinata dalla vendita dei dischi tradizionali, dall’equivalente online e dal numero di streaming effettuati. In Italia, Witness ha fatto invece il suo ingresso nelle classifiche al sesto posto secondo la FIMI, tra il nuovo LP di Roger Waters “Is this the Life we Really Want?” e “Magellano” di Gabbani. Prima di Witness, Katy è riuscita a conquistare le classifiche con “Teenage Dream” nel 2010 e “Prism” nel 2003. Witness ha ottenuto anche un nuovo record USA di vendite, record assoluto rispetto all’anno scorso quando Lady Gaga ha rilasciato “Joanne”.

Le scuse a Taylor Swift

L’aspra faida tra Katy Perry e Taylor Swift sembra non aver interferito negativamente con i risultati del disco e anzi, potrebbe addirittura aver innescato un meccanismo positivo di rinforzo pubblicitario. La popstar si è di recente scusata con la sua acerrima rivale, Taylor Swift, proprio poche settimane dopo che quest’ultima ha rilasciato la sua musica su Spotify a giorni dalla release del suo nuovo album. Questo tentativo di riappacificazione potrebbe aver influito sul trionfo del suo disco e sul record di Twitter – dimostrando a tutto il mondo che, a volte, un passo indietro nelle proprie relazioni personali può offrire molto più di quello che si aspetta.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky