Caricamento in corso...
11 luglio 2017

Fedez a X Factor 11: il look è da reverendo

print-icon
Fedez a X Factor 11: il look è da reverendo

A X Factor 11, Fedez ha deciso di presentarsi con un look da reverendo, come afferma lui stesso sui social. Il rapper milanese scherza con i suoi follower ma, in effetti, la foto a mezzo busto seduto al tavolo dei giudici gli dà un aspetto quasi sacerdotale.

Un look da reverendo? Beh, Fedez a X Factor 11 ha un ruolo quasi “sacro” per i concorrenti del talent show musicale, quindi il suo outfit sacerdotale ha un suo perché. Ovviamente, il rapper scherza sui social con i follower: i suoi post sono sempre piuttosto ironici e autocritici, ma cosa ne penserebbe Chiara? Da un’indagine più attenta, pare proprio che l’outfit di Fedez ai Bootcamp sia lo stesso sfoggiato a Parigi per Dior. E di sicuro, in quel caso, è stata la fashion blogger a scegliere i vestiti del fidanzato e altrettanto certamente non pensava a un look da reverendo!

Don Fedez a X Factor? Scherzi da (prete) rapper

Visto il look da reverendo, magari sarà proprio Fedez ad autocelebrare il proprio matrimonio con Chiara Ferragni! Scherzi a parte, il rapper milanese si diverte con i suoi follower facendo autocritica sull’outfit scelto per i Bootcamp. A Livorno, Fedez si presenta così davanti al pubblico e ai suoi concorrenti: pantaloni e camicia nera, molto accollata e cintura di Louis Vuitton. Un look da sacerdote? È vero, la camicia scura c’è ed è anche ben abbottonata, ma mancherebbe un dettaglio particolare, il colletto bianco tipico dei preti che spicca come immediato segno di riconoscimento. Ecco, questo Fedez non lo ha indossato, anche se di sicuro il collo stesso del rapper è anch’esso un segno di riconoscimento unico nel suo genere, visto l’enorme tatuaggio culminante nel punto pigmentato di rosso sul pomo d’Adamo. Anche la serietà e la concentrazione di Fedez, seduto al banco dei giudici, è molto sacrale e sembra proprio che stia per compiere un rito, a metà tra la messa cantata – e che messa, visto il talento dei concorrenti che si sono presentati ai casting – e “sacrificio rituale”. Ora, non vogliamo essere troppo tragici, ma in effetti il momento dei Bootcamp è piuttosto inviso sia ai giudici che ai concorrenti: i primi dovranno, appunto, cominciare a scegliere la propria squadra, sacrificando il talento di qualcuno, mentre per i secondo si tratta del più classico del “dentro o fuori”. E il percorso verso la tanto desiderata fama da star della musica è lastricato da tanti “no” e porte sbattute in faccia: qui, il “sì”, il “dentro”, è simboleggiato da una sedia, dove i concorrenti potranno rilassarsi in caso di scelta definitiva del proprio giudice. Che cosa sarà successo nel team di “Don Fedez”?

X Factor 11: i Bootcamp sono partiti e il momento è sacro

Fedez si presenta ai Bootcamp con un look molto simile a quello sfoggiato per Dior all’Alta Moda di Parigi: la sua stylist, dunque, è Chiara Ferragni, ma non crediamo che la fashion blogger volesse dare l’impressione che il suo fidanzato fosse un reverendo. Scherzi da (prete) rapper a parte, il momento in effetti è sacro: i Bootcamp sono partiti e i giudici devono concentrarsi e ritirarsi quasi in preghiera per decidere quali concorrenti portare agli Home Visit. Le categorie? Due sono già state rivelata: Fedez ha ricevuto in offerta gli Under Uomini, mentre Manuel Agnelli i Gruppi, ma c’è un dettaglio piuttosto stressante: le sedie, quest’anno, non sono più sei, ma cinque! Chi si salverà e chi, invece, dovrà abbandonare i suoi sogni? Ecco il perché dello sguardo serio di “Don Fedez”.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky