Caricamento in corso...
21 luglio 2017

Game of Thrones: Ed Sheeran spiega perché ha lasciato Twitter

print-icon
Il cantante Ed Sheeran

Se c’è qualcuno che non ha peli sulla lingua, quello è sicuramente Ed Sheeran, che ha finalmente risposto alle critiche e alle accuse fattegli dopo il suo cammeo in Game of Thrones e alla sua cancellazione da Twitter. E di certo non le ha mandate a dire.

Negli ultimi giorni c’è una cosa che ha tenuto banco oltre all’uscita del primo episodio di Game of Throens, Dragonstone: l’interpretazione di Ed Sheeran e tutte le polemiche da essa derivate, compreso il fatto che si sia cancellato da Twitter.

Ed Sheeran: “Twitter, addio!”

Poche volte un piccolo cammeo come quello che ha avuto Ed Sheeran in Game of Thrones ha fatto così tanto scalpore: il cantante, che ha fatto una breve apparizione accanto ad Arya Stark, in cui ha cantato qualche strofa di una nuova canzone, è stato duramente attaccato in seguito alla puntata. Se i fan di Ed Sheeran sono stati contenti di vedere il loro beniamino nello show più famoso di tutti i tempi, non lo sono stati invece molto quelli della serie, che lo hanno definito addirittura una “nota stonata” nel mondo de Il Trono di Spade. Gli attacchi sono stati così forti che, subito dopo l’episodio di Dragonstone, Ed Sheeran ha cancellato immediatamente il suo account Twitter: per molti questa è stata una diretta conseguenza delle troppe polemiche, ma in realtà non tutti sanno che Ed Sheeran aveva detto già qualche tempo fa che si sarebbe cancellato dal celebre social network (dove contava 19 milioni di followers) e che era solo questione di tempo prima che scomparisse dall’etere di Twitter. I maligni dicono che sia perché non aveva retto alle critiche dopo la sua esibizione al Festival di Glastonbury, dove era stato accusato di aver cantato in playback: ma sarà vero?

Ed Sheeran spiega il suo saluto a Twitter

Dopo che il cast di Game of Thrones ha preso le sue difese riguardo la sua esibizione, Ed Sheeran ha spiegato perché ha deciso di cancellarsi da Twitter e - stando a quanto detto dal cantante – le critiche sul suo ruolo dello show non avrebbero avuto nulla a che fare con quanto accaduto. “Questa è l’ultima volta che parlo di questa cosa. Mi sono cancellato da Twitter perché mi sono sempre voluto cancellare da Twitter, la mia decisione non ha nulla a che vedere con quello che le persone stanno dicendo sul mio cammeo in Game of Thrones. Sono in Game of Thrones, cosa diavolo me ne dovrebbe importare di quello che la gente pensa. È stato stupendo. I tempi sono stati solo una coincidenza, ma pensate pure quello che volete. Qui una foto a caso di me con il mio fantastico manager mentre andiamo insieme verso il tramonto”. Non c’è che dire, lo spirito non è mai mancato a Ed Sheeran, visto anche il tono della risposta data ai fan di Game of Thrones.

In difesa di Ed Sheeran

A difendere il cantante ci aveva già pensato il regista del primo episodio di Game of Thrones, Jeremy Podeswa, che ha detto come queste critiche siano assolutamente inconsistenti. “Credo che Ed abbia fatto un bel lavoro – è un attore e una persona adorabile. È stato adatto al ruolo perché doveva cantare. Se le persone non avessero saputo chi fosse Ed, non ci avrebbero pensato due volte. Tutto questo stupore sembra venire da cose che sono al di fuori del mondo dello show. Nel mondo dello show ha fatto un buon lavoro, e sembrava appartenesse a quel mondo”.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky