Caricamento in corso...
11 settembre 2017

Gwyneth Paltrow: nuda in copertina per il primo numero di Goop

print-icon
Gwyneth Paltrow: nuda in copertina per il primo numero di Goop

Goop, il sito di benessere e bellezza fondato da Gwyneth Paltrow, diventa un magazine cartaceo. E l’attrice, per il suo lancio, si immerge – nuda – nel fango. Facendo, su Instagram, il boom di like

Nato dalla collaborazione tra Gwyneth Paltrow e Condè Nast, Goop è un magazine cartaceo al suo debutto. Una rivista trimestrale, che nasce dall’omonimo sito in cui l’attrice dispensa consigli di salute e di bellezza.

Una cover story ricca di consigli

C’era da aspettarselo: per il primo numero di Goop, Gwyneth Paltrow si è messa in gioco in prima persona. L’ha fatto prestando il volto (e il corpo) alla copertina del nuovo trimestrale. Una copertina che la ritrae quasi completamente nuda – fatta eccezione per un paio di slip – e interamente coperta di fango. “Earth to Gwyneth”, si legge sulla cover di quella rivista nata dall’omonimo sito, che debutterà il 19 settembre 2017 con 96 pagine di contenuti e con inserzionisti del calibro di Gucci Eyewear, Neiman Marcus Beauty, NBC, BMW, Roberto Coin e Frédérique Constant. Co-prodotto da Goop e Condé, il magazine ambisce a diventare una pubblicazione per collezionisti, considerato anche il prezzo di 14.99 dollari. E, per il suo primo numero, ha voluto dedicare – oltre che la copertina – un servizio di otto pagine alla Paltrow, che il prossimo settembre compirà 45 anni e che, il cinema, lo sta accantonando sempre di più. Proprio per dedicarsi a Goop, e ad un vivere sano di cui da sempre è portavoce (nonostante l’associazione dei consumatori l’abbia denunciata, per il suo dispensare numerosi consigli senza aver alcuna competenza medica). Nell’intervista, l’attrice e imprenditrice affronta temi controversi, a cominciare dal suo interesse per le terapie alternative. «Puoi essere un perfezionista solo se pensi che esista la perfezione, ovvero (erroneamente) un traguardo da raggiungere. Io ho provato ad avere successo e ho fallito così tante volte!», ha dichiarato Gwyneth. «Quando mi tolgo le scarpe e cammino a piedi nudi sull’erba, è come se guarissi. È difficile trovare una spiegazione scientifica per questo mio sentirmi bene. Ma, se ci si prova, si capisce come – in questo modo – si possa apprendere il succo della vita». Intervista alla sua fondatrice a parte, il primo numero di Goop è prevalentemente dedicato al benessere, con articoli del tipo “i prodotti indispensabili per un make-up detox o “approfondimento sulle maschere a base di fango e di cristalli”, ma non mancano articoli più “leggeri”, sulla moda d’autunno, su come avere orgasmi migliori, o su come allenarsi seguendo le dritte di Tracy Anderson.

Le relazioni e il successo

Per Gwyneth Paltrow, questo, sembra essere un periodo di novità e di confessioni. In un’intervista, l’attrice premio Oscar – che, dopo il divorzio da Chris Martin, frequenta ora il co-produttore di American Horror Story Brad Falchuk – ha ripercorso le sue storie passate, incluse quelle con Brad Pitt (tra il 1994 e il 1997) e con Ben Affleck (suo compagno dal 1997 al 2000). «Ho mandato all’aria tante di quelle relazioni!», ha confessato. «Oggi posso dire di essere una buona amica, una brava sorella, una brava figlia e una brava mamma, ma non posso dire di essere altrettanto brava nelle storie d’amore». Per Gwyneth, restare all’interno di una relazione romantica è una grande fatica. Ma, nonostante questo, sa quanto la vita privata sia importante. Anche per una persona come lei. «Senza relazioni di qualità, non puoi dire di avere successo. Se non hai un buon rapporto con il tuo partner, con i tuoi figli o con i tuoi amici, non conta quanti soldi hai, o cos’hai fatto nella vita: il successo non l’hai comunque raggiunto», ha dichiarato.

Un post condiviso da Gwyneth Paltrow (@gwynethpaltrow) in data:

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky