Caricamento in corso...
06 dicembre 2010

John Lennon, nudo sotto il Cielo

print-icon
joh

Un frame di Lennon: Naked

A 40 anni dalla scomparsa, il canale del digitale terrestre di Sky, propone, mercoledì 8 dicembre 2010, il documentario della BBC "Lennon: Naked" e poi il musical "Across the Universe". Guarda la FOTOGALLERY

In occasione del trentennale dalla scomparsa di John Lennon, Cielo, il canale in chiaro del digitale terrestre, dedica la serata di mercoledì 8 dicembre a una delle più grandi icone della musica e del panorama culturale del ventesimo secolo. Si inizia dalle ore 21.00 di mercoledì 8 dicembre 2010 con la prima visione per l’Italia di Lennon: Naked, il documentario della BBC che ripercorre le tappe fondamentali della vita di Lennon, musicista e punta di diamante dei Beatles, attivista per la pace, artista visionario e autore, ma anche un uomo la cui vita personale è stata segnata dal dramma.

Già trasmesso con successo da BBC Four, Lennon: Naked, è interpretato da uno strepitoso Cristopher Eccleston (Doctor Who, Heroes, 28 Days Later). Il biopic ripercorre il periodo che va dal 1967 al 1971, anni che hanno segnato la svolta nella vita e nella carriera di Lennon: dalla morte del suo manager Brian Epstein fino alla rottura con i Beatles e alla decisione di lasciare l’Inghilterra per New York. Dopo il successo mondiale ottenuto con i Beatles, Lennon decide di chiudere con il passato e di iniziare un nuovo percorso alla ricerca di se stesso e della sua vera natura d’artista. Un percorso segnato dalla droga, dalla terapia, dalla rottura con il suo gruppo e con la prima moglie Cynthia e soprattutto dall’incontro con la sua musa ispiratrice Yoko Ono (Naoko Mori, Torchwood, Hiroshima, Doctor Who), ritenuta da molti la vera responsabile del mutamento dell’artista.

L'omaggio di Cielo a Lennon prosegue alle 22.30 con Across the Universe il musical di Julie Taymor basato su 33 canzoni dei Beatles che da Liverpool a New York ci riporta in piena atmosfera Sixties. Interpretato da Evan Rachel Wood (Lucy), Jim Sturgess (Jude), Joe Anderson (Max Carrigan), il film, pur non citando mai direttamente i Beatles, ne è un omaggio continuo a partire dai nomi dei personaggi tutti tratti dalle loro canzoni fino ai numerosi riferimenti presenti nella pellicola. Da segnalare le apparizioni di Bono, Eddie Izzard, Joe Cocker, Daniel Ezralow e di Salma Hayek.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky