Caricamento in corso...

Anna Tatangelo

Biografia

Tutto su Anna Tatangelo

Anna Tatangelo nasce a Sora, in provincia di Frosinone, il 9 gennaio 1987.
La sua è una famiglia di pasticceri, particolarmente specializzata nella produzione della tradizionale ciambella sorana. Fin da bambina è appassionata di musica e canzoni che non smette di canticchiare in continuazione.
Così, nel 1994, inizia a partecipare a diverse manifestazioni canore, sia provinciali che regionali. Vince il Minifestival della Canzone di Viterbo, partecipa al concerto La Nota D’oro di Blera, si qualifica per la finalissima del concorso Una voce per…, e ottiene un altro primo posto all’evento Castelliri in Musica. Nell'agosto del 2001, all’età di 14 anni, viene notata dalla Rai che la seleziona per il Girofestival, dove presenta il suo primo inedito intitolato Dov'è il coraggio. Per la stessa canzone gira il suo primo videoclip e firma un contratto discografico con la CBS.

 

Carriera

All’età di 13 anni Anna Tatangelo è già avviata sulla strada del successo.
Decide, così, di provare a migliorarsi e si iscrive all’Accademia musicale di Sora. Nel settembre del 2001 partecipa alle selezioni di Sanremo Giovani, vincendole. Ecco, dunque, arrivato il trampolino di lancio della sua carriera.
Infatti, Anna presenta al Festival del 2002 il brano Doppiamente fragili che si aggiudica la prima posizione alla kermesse della canzone italiana, sezione giovani. In seguito a questa esperienza gran parte della sua carriera sarà intrecciata con il Festival della cittadina ligure che l’ha vista gareggiare sul palco per ben sette edizioni.
Tra le canzoni portate alla ribalta nell’arco di queste edizioni, un posto di rilievo spetta a Ragazza di periferia e Il mio amico.
Nel 2007 la Tatangelo esordisce anche come autrice con la canzone Mai dire mai che ottiene un discreto successo. Nel frattempo, la cantante di Sora ottiene numerose proposte per lavorare in televisione. Così, partecipa alla quarta edizione di X Factor nella veste di giudice, e al programma Ballando con le stelle, indossando i panni della ballerina.
Questi impegni, tuttavia, non la distraggono dal lavoro della cantante.
La sua attenzione, in questi anni, è rivolta al mondo delle donne. Sia in seguito al disastroso terremoto de L’Aquila, nel 2009, che più tardi, con riguardo alla condizione della donna in generale, Anna ha pubblicato diverse canzoni che si occupano di tale tema. Tra queste, Libera, portata, con scarso successo, sul palco dell’Ariston nel 2015. Donna dai molteplici interessi, nel 2013 la Tatangelo pubblica un brano che occhieggia alla dance, Occhio per Occhio, ed inaugura la sua linea di moda Coconuda.

 

News

L’autunno del 2015 ha riservato ad Anna Tatangelo tante novità.
Dal primo giorno di scuola del figlio Andrea, immortalato da alcuni scatti pubblicati sul social Instagram, al nuovo singolo della cantante laziale, uscito insieme ad un videoclip diretto dai registi Mertin Arricchiello e Loredana Antonelli.
Il titolo del singolo è Gocce di cristallo e racconta di una storia d’amore ormai svanita, mostrata attraverso le immagini e i ricordi dei due protagonisti, accompagnati dalla voce di Anna e dalla musica.
Si tratta del terzo brano estratto dall’album Libera dopo l’omonima traccia presentata a Sanremo ed il tormentone estivo Inafferrabile.
E il futuro, invece, cose le riserverà? Il sogno nel cassetto è quello di condurre un’edizione del Festival di Sanremo. Lei assicura che saprebbe come sfruttare al meglio l’occasione.

 

Curiosità

Anna Tatangelo, appena compiuti i 18 anni, era già fuori di casa. Una vita indipendente, la sua. Fatto sta che, in un’intervista rilasciata a Catherine Spaak, rivela di non aver parlato con i propri genitori per un lungo periodo di tempo.
Anche la relazione con Gigi D’Alessio, inizialmente, non era stata accettata volentieri da mamma e papà Tatangelo che, vedendo accanto alla figlia un uomo ormai maturo e con un famiglia alle spalle, guardavano con sospetto al futuro della coppia. Rapporti freddi, dunque, che si sono riappacificati soltanto dopo la nascita del figlio Andrea, avvenuta nel 2010. “Abbiamo pianto molto e ci siamo finalmente abbracciati. È stato liberatorio” ha dichiarato la cantante.

Nel novembre 2015 la cantante è stata coinvolta in un incidente stradale sull’A1, nel tratto auto-stradale tra Anagni e Colleferro. Per fortuna, il tutto si è risolto soltanto con un bel po’ di spavento. Nessuna conseguenza per i passeggeri delle tre auto carambolate ma, di certo, il primo pensiero sarà volato di corsa al figlio Andrea.

Tra i numerosi duetti che hanno visto protagonista Anna insieme a personaggi importanti del panorama musicale italiano e straniero, una delle esibizioni più particolari è stata quella dell’estate 2015 insieme a Suor Cristina. Le due donne, così diverse tra loro, si sono esibite a Brescia nell’ambito della manifestazione “Donne in cANTo” a sostegno della fondazione ANT per la prevenzione dei tumori.

Foto: Getty Images

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky