Caricamento in corso...

Arisa

Biografia

Tutto su Arisa

Rosalba Pippa è il vero nome della conosciutissima Arisa. Nata a Genova il 20 agosto 1982, è cresciuta in Lucania e precisamente a Pignola, paese d’origine della famiglia, nei pressi di Potenza. Il nome d’arte, Arisa, è l’acronimo dei nomi di tutti i componenti del suo nucleo familiare: il padre Antonio, lei stessa Rosalba, le sorelle Isabella e Sabrina e, infine, la madre Assunta. Già a 4 anni partecipa al primo concorso canoro con Fatti mandare dalla mamma di Gianni Morandi. L’occasione si presenta in corrispondenza della gara “Pino d’Oro” che si svolge ogni anno proprio a Pignola. Figlia della sua generazione, Arisa cresce guardando i video delle cantanti più in del momento su internet. Ad influenzarla, in particolar modo, sono Mariah Carey e Céline Dion: è proprio ripetendo i loro brani che, da autodidatta, impara a usare il diaframma e a modulare l’emissione del fiato. Nel frattempo, frequenta il liceo pedagogico e, superata la maturità, intraprende diversi lavori come cameriera, cantante di piano bar, baby sitter, parrucchiera, donna delle pulizie ed estetista. Professione, questa, che svolge fino a poche settimane prima del suo esordio a Sanremo. Nel 2007 vince una borsa di studio come interprete presso il Centro Europeo Toscolano (CET) gestito da Mogol.

Carriera

Alla fine del 2008 è tra le due vincitrici del concorso canoro SanremoLab, che le consente di partecipare alla 59ª edizione di Sanremo tra le Nuove Proposte. Con il brano Sincerità Arisa spiazza tutti. Un po’ per il look particolare con cui si presenta sul palco dell’Ariston, un po’ per la voce limpida che esibisce, la ventiseienne non passa inosservata. E così, occhialoni neri in viso, vestiti improbabili e rossetto abbagliante vince il contest sanremese ottenendo un grande successo commerciale. E’ suo, infatti, il primo posto della classifica italiana per sei settimane consecutive. L’anno dopo è di nuovo a Sanremo nella categoria Big e presenta un singolo che segue la scia di quello precedente. Testo semplice ma profondo, ritmo accattivante: è Malamoreno.

Il 2011 è un anno di nuove esperienze per Arisa. Le viene offerto di vestire i panni di giudice della quinta edizione di X Factor. L’esperienza è un successo. Infatti, la cantante potentina riesce a portare un’artista della sua categoria, quella degli Over, al debutto discografico con un inedito e al terzo posto complessivo nel Talent Show. 

Nello stesso periodo debutta sul grande schermo. La troviamo, infatti, nei panni di Chiara nel film diretto da Ricky Tognazzi Tutta colpa della musica, presentato alla 68ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia. Sempre nel 2011, Arisa realizza il singolo L’amor sei tu, scritto con Naïf Hérin, per la colonna sonora del film La peggior settimana della mia vita di Alessandro Genovesi, in cui la stessa cantante recita al fianco di Fabio De Luigi, Cristiana Capotondi e Alessandro Siani.

Nel 2012 Arisa è di nuovo a Sanremo. Il look è molto diverso dalla prima apparizione: più femminile e più sobria, la giovane cantante presenta un brano etereo dal titolo La notte che si piazza al secondo posto. Il disco segna una svolta nella carriera dell’artista, passata dalla leggerezza dei primi due album a toni decisamente più intimisti.

Nell’ottobre 2012 è stato pubblicato il singolo Meraviglioso amore mio, inserito nella colonna sonora originale del film di Fausto BrizziPazze di me.

Nello stesso anno Arisa diventa anche doppiatrice. Infatti, è lei a dare la voce a Lucy nel film di animazione Cattivissimo me 2.

Nel 2014 vince finalmente il suo primo Sanremo con il brano Controvento, caratterizzato da una intro musicale davvero ricercata che le fa guadagnare l’apprezzamento dell’orchestra. L’anno dopo, Carlo Conti vuole proprio lei, a fianco di Emma, per coadiuvarlo nella conduzione del Festival.

Sanremo 2016 vede protagonista, ancora una volta, proprio Arisa che porta sul palco dell’Ariston il suo nuovo singolo Guardando il cielo il quale ottiene, in poco meno di un mese, ben 2 milioni di visualizzazioni su YouTube.

 

Curiosità

Arisa, in questi anni, ha dimostrato di essere un personaggio davvero eclettico: giudice di X Factor, concorrente di Sanremo, romanziera, doppiatrice, attrice...e non è finita qui. Infatti, nell’estate del 2015 ha partecipato alle riprese del reality di Rai2 Monte Bianco-Sfida Verticale. A questo proposito, in una intervista a Io Donna, ha dichiarato: “Avevo una voglia di cambiamento pazzesca e mi sentivo come un topolino in una ruota che gira, non riuscivo a uscirne. Così, prima di tutto ho fatto un viaggio in Turchia di 24 giorni, da sola. Dopodiché ho voluto fare quest’esperienza della montagna perché ero curiosa di vedere cosa mi sarebbe accaduto dentro, volevo provare delle emozioni forti. E le ho provate, solo che alla fine ho avuto anche paura, non bisogna buttarsi via.”

Sempre più spesso, Arisa dimostra di non essere troppo in confidenza con i social. Uno dei momenti che ha fatto sorridere di più i fan è stato all’inizio di marzo 2016 quando su Twitter è apparso questo post indirizzato a Selvaggia Lucarelli: “Ti scrivo qui perché non so come contattarti. Non vengo oggi. Non mi sento bene. Saluta tutti. A presto”. Episodio prontamente ripreso dalla cronaca e perfino dal Corriere della Sera che ha ironizzato sul personalissimo uso dei social da parte della cantante potentina.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky