Caricamento in corso...

Barbara D'Urso

Biografia

Tutto su Barbara D'Urso

L'attrice e conduttrice televisiva, il cui nome d’origine è Maria Carmela D’Urso, nasce da padre originario della Basilicata e da madre calabrese il 7 maggio 1957 a Napoli. Artista poliedrica, Barbara è attrice di Tv, di cinema, di teatro e conduttrice (oltre ad essere stata per un breve periodo anche giornalista).
Appena diciottenne, la ragazza parte alla volta di Milano per diventare modella, ma il suo sogno viene subito infranto dalla statura fuori standard (è infatti alta “solo” 1,70 m).
Questo la spingerà a tentare la carriera televisiva presso Telemilano 58, antesignana di Canale 5. Barbara è famosa anche per le sue relazioni con personaggi famosi come Vasco Rossi, Miguel Bosè, Mauro Berardi - padre dei suoi due figli Giammauro ed Emanuele - Alex Pacifico e Michele Carfora. Attualmente però si dichiara single.

 

Carriera

La carriera di Barbara inizia come attrice con pellicole come Erba selvatica di Gianfranco Campigotto, seguiti da Blues metropolitano, girato interamente a Napoli e Vogliamoci troppo bene di Francesco Salvi.
Prima ancora la D’Urso aveva recitato in alcune serie televisive come Delitto in via Teulada che divenne poi un film dal titolo La casa rossa, dove la showgirl recitò accanto ad Alida Valli.
In questi stessi anni Barbara posa anche per riviste come Payboy e Playmen, mostrandosi senza veli.
Barbara è anche un’entesignana delle serie tv italiane, perché infatti nel 1982 recita in un serial televisivo trasmesso su Rete 4 della durata di 20 puntate, considerato oggi il primo esempio di produzione italiana di telenovela.
Sempre nei primi anni ottanta partecipa anche a numerosi programmi televisivi come Forte fortissimo e fresco fresco. Nel 1987 arriva torna in Rai con un programma in prima serata dal titolo Una serata da campioni accanto a Carlo Massarini, Gianni Rivera e Mabel Bocchi.
Per lei ci sarà anche una parentesi da giornalista, a cavallo tra la fine degli anni ‘80 e i primi anni ‘90, quando collaborerà con i mensili Moda e King, diretti da Vittorio Corona padre di Fabrizio.
La sua partecipazione ad alcune pubblicità per la carta stampata la renderanno però incompatibile con la professione giornalistica e per questo verrà radiata dall’albo.
Oltre all’esperienza televisiva, nei primi anni ‘90 Barbara affiancherà anche alcune esperienze teatrali, come quella nella commedia Appuntamento d’amore. Negli stessi anni pubblicherà il suo primo libro: Debole è la carne, nel quale inserirà ben diciannove interviste a personaggi famosi come Eva Robbin’s, Ornella Muti e Piero Chiambretti.
In questi anni la sua carriera continuerà tra fiction televisive, programmi e teatro: nel 1999 reciterà accanto ad Enrico Montesano ed Enzo Garinei nella commedia E meno male che c’è Maria, per la regia di Pietro Garinei.
Nel 2003 verrà chiamata da Canale 5 per sostituire Daria Bignardi nella conduzione del Grande Fratello, che condurrà fino al 2006. In particolare, nel 2004, il “suo” Grande Fratello supererà in ascolti una serata del Festival di Sanremo, evento mai accaduto prima nella storia della televisione.
Con Canale 5 proseguirà una lunga collaborazione, con programmi come Mattino Cinque, oppure lo Show dei record.
Dal 2008 inizierà la conduzione di Pomeriggio Cinque, curato dalla testata Videonews ed incentrato sulla cronaca rosa; proseguirà quindi con altri programmi come Domenica CinquePomeriggio Cinque estate e Domenica Live. Anche la stagione 2015-2016 la vede impegnata nell’ottava edizione di seguito di Pomeriggio Cinque e nella quarta edizione di Domenica Live.

 

Curiosità

Registrata all'anagrafe come Maria Carmela, sarà la televisione a chiederle di ribattezzarsi Barbara, nome ritenuto di maggiore impatto presso il pubblico. Ultimamente ha subito aspre critiche da alcune ospiti dei suoi talk show, tra cui Belen Rodriguez e Greta Maisto.
E’ stata anche coinvolta come testimone nel  processo Ruby. E’ stata spesso accusata di condurre programmi trash.
Barbara si tiene in forma facendo danza classica: tra i suoi insegnanti c’è Josè, il ballerino di Maria De Filippi.
Arrivata a Milano per fare la modella, ha dovuto ripiegare sul mondo della televisione: il suo primo programma come valletta è stato Goal, accanto a Diego Abatantuono, Teo Teocoli e Massimo Boldi.
Ha perso la mamma quando era ancora molto piccola, a 11 anni, un evento che ha segnato profondamente la sua vita e descritto nel suo libro Tanto poi esce il sole.

Foto: Getty Images

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky