Caricamento in corso...

Caterina Balivo

Biografia

Tutto su Caterina Balivo

Caterina Anna Balivo nasce il 21 febbraio del 1980, nella città di Aversa. La sua carriera nel mondo della televisione inizia all’età di 19 anni: è il 1999 e una giovane Caterina partecipa a Miss Italia, guadagnando la terza posizione nel celebre show di Salsomaggiore Terme, con il titolo di Miss Amarea Moda Mare. 
L’anno immediatamente successivo arriva invece l’occasione di collaborare con Rai 1 e così inizia a collezionare le prime presenze da inviata in trasmissioni della rete ammiraglia come I raccomandati di Carlo Conti e i tre show Miss italia, Miss Italia Notte e Miss Italia Top.  
Negli anni seguenti, oltre a una breve esperienza di conduzione per il varietà “Bollicine” sul canale Stream News, tenta di espandere la propria esperienza al mondo della recitazione, comparendo in piccoli ruoli in film, teatro e fotoromanzi: ricordiamo in particolare l’interpretazione nel film “Il regalo di Anita” e la partecipazione a due commedie teatrali per la regia di Marco Falaguasta, “Trenta senza lode” e “Con le buone o con le cattive”. 
Queste esperienze parallele non la distolgono tuttavia da quella che è la sua vera passione: ritorna infatti in televisione come conduttrice per “Courmayeur on Ice”, varietà a marchio RAI, e soprattutto approda nel team di “Unomattina”. 
Per questa importante trasmissione gestisce inizialmente la rubrica Unomattina Estate, a cui presto si aggiunge “Unomattina Estate Sabato & Domenica”, spin off del programma principale. 
La presenza di Caterina in tv si fa sempre più solida: al fianco di Massimo Giletti, conduce Casa Raiuno, seguito nel 2004 da una nuova edizione di Unomattina, in cui entra a pieno titolo nello staff insieme a Franco di Mare, Sonia Grey, Eleonora Daniele ed Enza Sampò. Segue la rubrica Master, ancora sulla rete ammiraglia della RAI, ed infine calca il palcoscenico de “L’anno che verrà”, veglione di fine anno del 31 dicembre 2004, in diretta da Rimini al fianco dell’ormai navigato Carlo Conti. 
L’anno seguente è la volta delle puntate speciali di Linea Verde, che sempre su Rai 1, conduce assieme a Paolo Brosio in diretta da Sanremo e Verona.

Carriera

Questa lunga sequela di co-conduzioni porta infine il successo sperato: è il settembre del 2005 quando finalmente per Caterina inizia l’avventura da conduttrice unica. 
L’occasione è lo show pomeridiano “Festa italiana”, nato come costola de La vita in diretta, su Rai 1, fino a diventare una trasmissione di punta della rete, e rinnovarsi per tutte le stagioni televisive seguenti fino al 2010, prolungando anche la durata della trasmissione. 
Ancora su Rai1 conduce in prima serata lo show “Napoli prima e dopo”, dedicato alla riscoperta della canzone napoletana, e il varietà comico “Stasera mi butto”, il sabato sera in prima serata affiancata da Biagio Izzo: il format è un classico, rubato agli anni ’90 per tornare in televisione in una edizione rinnovata che riscuote ugualmente un grande successo di audience. 
Personaggio ormai affermato dei varietà Rai, continua a condurre Festa italiana e si lancia nel programma “Dimmi la verità”: è la stagione televisiva 2007-2008, e in questo gioco quattro coppie dello spettacolo e dello sport sono chiamate di volta in volta a dimostrare la propria affinità di fronte a un pubblico di curiosi telespettatori. 
Ancora per un game show conduce la puntata pilota di “Usa la testa!”, mentre replica la sua apprezzata conduzione di Napoli prima e dopo, e segue la diciottesima edizione di Miss Italia nel mondo. 
Sempre nel 2008, per la nuova stagione televisiva, il suo show Festa italiana viene abbinato a Lotteria Italia, e nel 2009 il grande successo del programma Dimmi la verità, che le viene nuovamente affidato, supera ogni aspettativa, surclassando nella finale perfino gli ascolti del noto talent della concorrenza Amici di Maria de Filippi
È il marzo 2009, e un’insindacabile giuria di qualità proclama Caterina “Personaggio rivelazione dell’anno”, trionfando in base alle nomination di diverse testate giornalistiche nazionali al 49° Premio Regia Televisiva. 
Così, lo stesso anno, conduce “I sogni son desideri”, affiancata da Marco Liorni, “Miss Italia nel mondo”, giunto alla 19° edizione, per la terza volta “Napoli prima e dopo” e l’immancabile “Festa italiana”, con la nuova rubrica dedicata alla reciproca comprensione di genitori e figli in conflitto. 
Nel 2010, inaspettatamente, il programma storico che ha affermato Caterina nel mondo della conduzione viene interrotto: la conduttrice si dirotta su Rai2, dove il suo varietà “Pomeriggio sul 2” ottiene ottimi ascolti.

News

Nonostante gli ottimi risultati dell’anno precedente, nel 2011-2012 la Balivo non trova spazio in tv e si cimenta in programmi radiofonici su Radio Montecarlo per Alfonso Signorini Show. Scartata dalla lizza per la conduzione di Quelli che il calcioDomenica In e Pomeriggio sul 2, continua sul sentiero radiofonico con gli speciali natalizi di Radio Montecarlo.
La pausa forzata dovuta alla maternità si conclude con un grande ritorno della Balivo sulla scena televisiva italiana: nel 2013 conduce Detto Fatto (confermandosi grazie ai buoni ascolti anche per i tre anni successivi) e sempre su Rai2 il Concerto di Natale, nel 2014 il talent show “Il più grande pasticcere”, nel 2015 due puntate in prima serata “Detto Fatto night”. Nel 2015-2016, oltre a Detto Fatto, è la volta di un nuovo esordio con il reality show “Monte bianco – sfida verticale”.

Curiosità

Caterina ha avuto una lunga relazione con il figlio dell’ex ministro Antonio Maccanico, che ha riformato il sistema radiotelevisivo italiano.
Si è sposata con rito civile a Capri con una cerimonia molto ristretta di soli ventiquattro invitati.
E’ una tifosa del Napoli.

Foto: Getty Images

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky