Caricamento in corso...

Fabrizio Corona

Biografia

Tutto su Fabrizio Corona

Fabrizio Maria Corona, meglio conosciuto come Fabrizio Corona, nasce in Sicilia, nella provincia di Catania, il 29 marzo 1974. La famiglia di Fabrizio, appartenete alla Sicilia bene, è composta in gran parte da giornalisti. Il padre Vittorio e la madre, Gabriella Previtera, giornalisti affermati, lavorarono per molto tempo anche a diretto contatto con Indro Montanelli, importante giornalista della storia italiana. Lo zio Puccio è stato giornalista parlamentare e uno dei fratelli di Fabrizio, nello specifico Federico, è anch’esso giornalista.


Quella dei Corona, comunque è una generazione di giornalisti perché il nonno fu capocronista del quotidiano catanese La Sicilia e il bisnonno, Gaetano Emanuele Calì, fu un famoso compositore.
Il destino di Fabrizio, intrecciato con il mondo dei giornali, era, insomma, scritto sin da bambino. La madre racconta che da piccolo Fabrizio era un ragazzino buono e obbediente.Tutto inizia a cambiare durante l’ultimo anno di scuola. Fabrizio, allora, frequentava il liceo scientifico privato Oppenhaimer di Milano e pensò bene di presentarsi all’esame di maturità impreparato, strafottente e, addirittura, prendendo in giro un professore. Il risultato fu una sonora bocciatura.


Il padre, deciso a far intraprendere al figlio la sua stessa carriera, lo mise in contatto con un’agenzia fotografica di Milano per un posto come archivista e, successivamente, con la redazione di Milan Channel, nonostante la fede nero-azzura del figlio.

 

Carriera

L’inizio delle sue fortune e sfortune si ha nel 1998 quando Corona conosce Lele Mora, noto manager e agente di spettacolo. Nel 2001 Fabrizio fonda la Corona’s, agenzia fotografica, fatturante 8 milioni di euro l’anno, grazie alla quale diventerà il Re dei paparazzi.
La stessa azienda, successivamente, verrà dichiarata fallita nel 2008 in seguito alle accuse di associazione a delinquere e all’inchiesta di Vallettopoli che lo porta ai domiciliari per ben 77 giorni. Subito dopo la fine dei domiciliari, Fabrizio corona decide di fondare la  Fenice s.r.l., società, anche questa volta, legata al campo della pubblicità, della moda e dello spettacolo.


In seguito agli scandali di cui egli stesso è protagonista. Fabrizio dà inizio alla sua carriera di scrittore, pubblicando in pochissimo tempo ben due libri per lo più autobiografici che sono: Vita pericolosa di un fotoreporter randagio e Le mie prigioni, quest’ultimo pubblicato dal Cairo Publishing nel 2007.
Nel 2009 viene invitato a partecipare per la prima volta ad un programma televisivo, La Fattoria, condotto da Paola Perego, dove viene eliminato subito dopo le prime tre puntate.


Nel frattempo, Corona lancia una linea di abbigliamento e apre un risto-bar a Nardò, famosa cittadina della provincia di Lecce. Inaugura, poi, un negozio di parrucchieri che chiama, ovviamente, Corona’s Vip Parrucchieri, nel centro di Bologna. Nel 2009 Corona è protagonista di un film-documentario  e, sempre nel 2009, con il rapper Kalief pubblica due canzoni: Corona non perdona e Pazzesco.

 

Curiosità

L’inchiesta-scandalo denominata Vallettopoli è stata, dal 2007 ad oggi, il filo conduttore che ha fatto sì che di Corona non si smettesse mai di parlare.
Le accuse ad egli rivolte sono state: estorsione, spaccio di stupefacenti e sfruttamento della prostituzione. Accuse che lo porteranno, nel 2013, a seguito della sentenza della Corte di cassazione di Roma, alla condanna a cinque anni di reclusione.


Fabrizio Corona, consapevole di tale decisione, pensa di fuggire a casa di amici in Portogallo. La latitanza, però, dura solo sei giorni. Estradato in Italia, si apriranno per lui, il 25 gennaio 2013, le porte del carcere di Busto Arsizio.
Durante la detenzione, Corona non si darà per vinto riuscendo a vendere all’asta on-line delle magliette con la scritta “To be free” e devolvendo parte del ricavato ai carcerati.
Il 21 marzo viene trasferito al carcere Opera di Milano ma qui, non può più godere di permessi di lavoro e gli vengono quasi vietati contatti con l’esterno.
In carcere fonda Voce libera e scrive il suo quarto libro Mea Culpa.

 

Vita privata

Nel corso di questi anni, Fabrizio avrà anche vicende sentimentali burrascose, sempre accuratamente seguite dai mass media; all’inizio vivrà la relazione con la bella modella Nina Moric, sposata nel 2001, e dalla cui relazione, nel 2002, nascerà il piccolo Carlos Maria. Coinvolta anch’essa nella vicenda Vallettopoli e stanca della relazione con il marito, nel 2007, pochi giorni dopo la notizia dei domiciliari, Nina chiederà la separazione e l’annullamento religioso del matrimonio.


Dopo la separazione con Nina Moric, Corona intraprende una relazione, che durerà ben quattro anni, con la showgirl argentina Belen Rodriguez. Interrotta bruscamente anche questa storia d’amore a causa dei guai giudiziari del paparazzo, in seguito all’uscita dal carcere, Fabrizio trova subito una nuova fiamma. Si tratta di Silvia Provvedi, una delle vincitrici dell’Isola dei Famosi 2015.


Sul fronte giudiziario, Fabrizio Corona, il 18 giugno 2015, ha ottenuto, dal giudice di sorveglianza, la scarcerazione e la sospensione della pena per motivi di salute.
Il re dei paparazzi è stato affidato, fino al termine della pena, alla comunità Exodus di Don Mazzi. Poco dopo la scarcerazione, Fabrizio Corona, riprendendo possesso dei suoi profili social, ha annunciato: “Ora si riparte!” 

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky