Caricamento in corso...
03 dicembre 2013

Le indicazioni stradali? Te le dà la star

print-icon
waz

Credit: Waze.com

Qual è la strada migliore per andare al lavoro? Te lo dice la star… Almeno su Waze, popolare applicazione di mappe stradali che ora  offre percorsi suggeriti dalle celebrità

di Eva Perasso

Vorreste sentire le indicazioni stradali dalla voce simpatica di Kevin Hart, l'attore comico di colore che ci ha fatto sbellicare nella saga di Scary Movie? O forse preferireste quella di Russell Crowe, o di Danny De Vito, o magari di bellissime come Charlize Theron e Kristen Stewart? Se siete già fan della applicazione Waze per i vostri percorsi in auto, presto potrebbe accadere. Perché la popolare app tutta social da poco finita nella scuderia di Google ha appena lanciato la sua nuova idea: far parlare gli attori di Hollywood per dare agli utenti che la utilizzano le indicazioni stradali e gli avvertimenti vocali programmati. Per farlo, ha stretto un accordo con la Universal Pictures, casa cinematografica che da ormai 100 anni sforna successi da grande schermo e ha tenuto sotto la sua ala molti dei grandi attori americani.

Un escamotage per promuovere i film - Il primo testimonial è proprio lui, Kevin Hart, e dietro questa scelta c'è un motivo molto semplice: a gennaio negli Stati Uniti uscirà il suo ultimo film prodotto e distribuito dalla Universal, Ride Along, commedia dove recita a fianco di Ice Cube. E dunque, all'interno della promozione del film, ecco anche l'attore prestarsi a fornire le giuste indicazioni stradali agli utenti della app. Dopo di lui arriveranno gli altri, ma ancora non è noto l'elenco delle celebrità che presteranno le loro voci alle mappe: tutto dipenderà dalle decisioni del marketing della casa cinematografica e dai film in uscita nei prossimi mesi. Per poter godere della app in versione Hollywood, comunque, è necessario impostarla in lingua “english – Ride Along”.

Kevin Hart registra le indicazioni stradali per Waze




Una mappa molto social - In attesa di Maryl Streep o Denzel Washington, giusto per citare alcuni dei grandi che hanno recitato per la Universal, Waze viaggia a gonfie vele sugli smartphone iOS, Android, Windows Phone e Blackberry, vantando circa 50 milioni di utilizzatori e offrendo un servizio di itinerari grazie al Gps in molti Paesi del mondo, Italia inclusa. Nata da una società israeliana, da giugno 2013 è di proprietà di Google, che l'ha acquisita perché interessata soprattutto alle sue potenzialità social e alla sua caratteristica di mappa in crowdsourcing. E proprio qui risiede la sua forza: su Waze, oltre a farsi raccontare da che parte andare dalle voci da blockbuster, è possibile contribuire segnalando lavori in corso, traffico, posti di blocco, presenza di autovelox e molto altro aggiornando le mappe in tempo reale. Gli utenti sono invogliati a farlo attraverso un sistema a punti, che trasforma l'esperienza di guida in un gioco, mentre l'applicazione se tenuta attiva mentre siamo alla guida usa i dati a noi “rubati” (velocità media, tempi di percorrenza e così via) per aggiornare e modificare le sue mappe costantemente.

IL MEGLIO DI SKY CINE NEWS

Tutti i siti Sky